SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Spreco alimentare, un convegno all’istituto Panzini di Senigallia

Si è svolto mercoledì 23 novembre, nell'ambito della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti

1.185 Letture
commenti
Riduzione dei rifiuti, convegno a Senigallia

Per la SERR, Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, l’A.T.A. Rifiuti di Ancona ha organizzato il convegno “STOP allo spreco alimentare”, finalizzato a sensibilizzare i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Panzini di Senigallia, su questo importante argomento e sull’iniziativa di prevenzione Sprecare Meno per Vivere Meglio promossa dal Comune di Senigallia, in collaborazione con Confcommercio e i ristoratori del territorio comunale.


Si è scelto di tenere il convegno all’istituto Panzini, perché molti dei suoi studenti probabilmente avranno in futuro un ruolo da protagonisti nel settore della ristorazione, ed è per questo che la loro sensibilizzazione su un tema così importante appare prioritaria.
Il tema dello spreco alimentare è infatti oggi di grande attualità e sono sempre più numerose le iniziative messe in atto per prevenirne le cause e ridurne gli impatti negativi.

Le consistenti quantità di cibo non consumato destinate a divenire rifiuto pongono infatti diversi problemi di natura ambientale (la gestione dei rifiuti organici), sociale e morale; la recente entrata in vigore della L. 166/2016 ha contribuito a portare il tema dello spreco alimentare all’attenzione di un numero crescente di cittadini e, in particolare, di ristoratori.

Il seminario si è svolto mercoledì 23 novembre nella Sala Incontri dell’istituto e ha visto la partecipazione di Matteo Giantomassi dell’A.T.A. di Ancona; di Ilaria Ramazzotti Assessore alle politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie del Comune di Senigallia;  di Roberto Mantoni dell’Associazione Cuochi; di Corrado De Michelis di Slow Food; di  Cristian Ramazzotti del ristorante Acquapazza; di Alessandro Coppari della pizzeria Mezzometro e Luca Kogoj della cooperativa HORT.

Partner importante per questo progetto la Società Box Marche che ha realizzato il “Food Box”, presentato ai ragazzi: una scatola per il cibo resa preziosa dai disegni della città di Senigallia, perché nulla vada sprecato; tre scatole per riportare a casa dal ristorante ciò che resta del cibo non consumato, non un avanzo, ma cibo “buono”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura