SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Uisp Senigallia, si è dimesso anche il commissario Cecchettini

Acque ancora agitate nel comitato locale: la Uisp regionale e il collegio dei garanti trovano la soluzione

3.681 Letture
commenti
Centro Il Maestrale
Simone Cecchettini

Non c’è pace per la Uisp di Senigallia. Anche il commissario temporaneo Simone Cecchettini ha dovuto lasciare l’incarico alla guida del comitato locale, dopo la vicenda che portò nell’estate scorsa alle dimissioni della presidente Nadia Rotatori.

La motivazione che ha spinto Cecchettini a uscire dalla porta è legata, in via ufficiale, a questioni professionali. Ad affermarlo ci ha pensato il dirigente Uisp Marche e presidente del comitato pesarese Alessandro Ariemma. Lo stesso Ariemma è stato nominato alla fine del marzo scorso anche al vertice del comitato senigalliese. Una soluzione temporanea, in vista del prossimo congresso previsto entro la fine dell’anno.

Alessandro AriemmaMa le dimissioni di Cecchettini sono da ricondursi in realtà al mancato tesseramento di un associato, membro anche del consiglio Uisp Marche. Una vicenda apparentemente di poco conto, partita nell’ottobre 2015, poi sviluppatasi attraverso un ricorso a cavallo della fine dell’anno, a cui ha posto fine il collegio dei garanti Uisp.
Dopo aver visionato le motivazioni presentate dall’associato Uisp che accusava il commissario di volerlo fare decadere dalla carica di consigliere del direttivo regionale, e dopo aver valutato e le controdeduzioni del vertice senigalliese, a fine gennaio 2016 l’organismo ha definito il comportamento di Cecchettini “privo di giustificazioni” e “contrastante con i principi e le finalità dell’associazione Uisp“.

L’abbandono del ruolo di commissario pone dunque fine all’incarico di Cecchettini attraverso il quale avrebbe dovuto traghettare il comitato Uisp cittadino in acque tranquille fino al congresso. Una vicenda che, invece, ha smosso ulteriormente la situazione, già aggravata dai dissidi interni tra Nadia Rotatori e il responsabile Massimo Tesei che portarono, nel luglio 2015, alle dimissioni della presidente e, simultaneamente, anche di altri 12 componenti del direttivo senigalliese.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno