SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Autonoleggio Mariotti Senigallia

Senigallia, nuova vita per la caserma della Guardia Costiera – FOTO

Inaugurato l'edificio dopo la ristrutturazione: autorità militari, civili e religiose alla cerimonia lungo la banchina di levante

4.873 Letture
Un commento
L'Inaugurazione caserma Capitaneria di Porto (Guardia Costiera) di Senigallia

Si è svolta a Senigallia, nella mattinata di giovedì 7 aprile, l’inaugurazione della ristrutturata caserma della Capitaneria di Porto. Dopo mesi di lavori e circa 350mila euro di finanziamenti statali, finalmente è stata restituita alla Guardia Costiera e alla città un nuovo edificio che va ad impreziosire la banchina di levante della spiaggia di velluto.

Al taglio del nastro erano presenti autorità militari, civili e religiose, oltre a pochi curiosi, che hanno potuto vedere un edificio degli anni ’50 completamente rinnovato dopo anni di degrado e abbandono (guarda la GALLERIA FOTOGRAFICA).
Oltre al personale dell’Ufficio Locale Marittimo e al comandante di Senigallia Cristoforo De Giuseppe, hanno presenziato alla sobria cerimonia il direttore marittimo delle Marche contrammiraglio Francesco Saverio Ferrara, il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi e il Provveditore delle Opere Pubbliche per le regioni Toscana, Marche e Umbria Arch. Maria Lucia Conti.

L'Inaugurazione caserma Capitaneria di Porto (Guardia Costiera) di SenigalliaL’edificio è intitolato al “2° Capo Cps Pierdiluca Urbano“, marinaio senigalliese, cannoniere a bordo del cacciatorpediniere “Francesco Nullo“, morto nel Mar Rosso agli inizi della seconda Guerra mondiale (in sua memoria è dedicata anche l’attuale casermetta lungo la banchina della Guardia Costiera).
E’ stato risistemato completamente con prefabbricati in legno che hanno permesso – recuperando gli spazi originari – di alleggerire i locali adibiti ad alloggi per il personale e al contempo di isolarli meglio.

“Questi lavori – ha detto il sindaco Mangialardi – sono il frutto della collaborazione tra l’Amministrazione comunale, la Capitaneria di Porto, il Provveditorato delle Opere pubbliche e, soprattutto, l’Ufficio Opere Marittime di Ancona, struttura del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha investito importanti risorse nel progetto. Anche grazie a questi interventi di riqualificazione che stanno rendendo l’area sempre più bella e funzionale, oggi il porto di Senigallia si propone sempre di più come naturale prolungamento della città sul mare: un luogo pienamente fruibile da cittadini e turisti. L’auspicio è che dalla Regione arrivino quanto prima risposte rispetto a un altro tema fondamentale per gli operatori, che è quello dell’escavazione del canale. Ma sono certo che insieme, operando con quell’unità di intenti che ci caratterizza, ce la faremo”.

Durante l’inaugurazione all’Ufficio Locale Marittimo è stato consegnato da parte della Società di Salvamento Sez. di Senigallia un defibrillatore per le operazioni di primo soccorso, in mare e nell’area portuale.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Solo un commento
leofax 2016-04-07 18:12:13
Leggo nel titolo che si cita Banchina di Levante. Ad onor del vero ora si chiama Banchina della Guardia Costiera, anche se all'altezza dell'ex Faro dove è presente l'Associazione Marinai d'italia, il Comune si è dimenticato di apporre la nuova targa e ha lasciato quella vecchia.
Leonardo Maria Conti
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura