SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Aggressione di via Verdi a Senigallia, in carcere pakistano

L'uomo accusato di tentato omicidio e lesioni nei confronti di due bengalesi

2.046 Letture
commenti
Il carcere di Montacuto a Ancona

E’ finito nel carcere di Montacuto il trentatreenne cittadino del Pakistan Z.I., accusato di tentato omicidio e lesioni nei confronti di due bengalesi rimasti feriti dopo una lite avvenuta nella serata di lunedì 31 agosto in via Verdi, a Senigallia.


Z.I. si trovava in città con un permesso di soggiorno: è stato scovato dalla Polizia – poco dopo l’episodio avvenuto attorno alle ore 20 – in un edificio di via Cellini dove vivono altri connazionali.

Uno dei due bengalesi è rimasto ferito in maniera grave e si trova ora ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale regionale di Torrette; il suo connazionale ha riportato invece ferite più lievi, curabili in un paio di settimane.

A scatenare il diverbio sarebbero stati futili motivi: uno dei bengalesi avrebbe preteso il rimborso di un biglietto del treno vendutogli dal pakistano come valido ma a suo dire non più utilizzabile.

In pochi minuti, dalle parole si è passati ai fatti con il pakistano che ha colpito con un coltello gli altri due asiatici.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura