SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Il Maestrale

Senigallia, blitz delle forze dell’ordine contro i venditori abusivi in spiaggia

Oltre 1400 articoli recuperati dopo il fuggi fuggi generale in un solo tratto di lungomare Alighieri

4.012 Letture
commenti
Venditore abusivo in spiaggia

Chi rifornisce, chi avvisa e chi vende in spiaggia. E’ un sodalizio organizzato quello della vendita di articoli sulla spiaggia di velluto a cui Polizia Municipale e Guardia di Finanza di Senigallia hanno voluto dare una forte risposta con un blitz in borghese.

L’operazione è scattata alle dieci di mercoledì mattina, 8 luglio, nel tratto di lungomare Alighieri compreso tra il Ponterosso e il Ciarnin dove si sono presentati vigili e finanzieri in borghese che hanno sorpreso molti venditori abusivi sull’arenile.

Un’operazione che ha subito destato il fuggi fuggi generale degli abusivi, molti dei quali, pur di non essere identificati e denunciati, hanno abbandonato tutta la loro merce messa “in vetrina” sulla sabbia. La fuga, che non ha coinvolto alcun bagnante come spesso accade quando ci sono momenti concitati, ha permesso di recuperare oltre 1.400 articoli, di cui circa 200 contraffatti: sono soprattutto borse e cappelli, vestiti e costumi, oltre ai materiali per la vendita come tavolini e teli. Mentre i materiali non contraffatti verranno donati in beneficenza, quelli falsi verranno distrutti così come disposto dalla Procura. Nessun altro provvedimento è stato preso, poiché nessuno degli abusivi è stato fermato.

Sono solo 77 infatti gli autorizzati dal Comune a vendere al mare con un banchetto itinerante, ma alla fuga si sono dati oltre un centinaio di venditori abusivi, senza contare che il passa parola ha restituito ai bagnanti, oltre al tratto interessato dal blitz delle forze dell’ordine, persino il lungomare di ponente.

Commenti
Ci sono 8 commenti
Mario2 2015-07-09 08:22:20
Ora qualcuno mi spieghi perche' il venditore abusivo no mentre il parcheggiatore abusivo si.

La legge italiana (forse Senigallia e una colonia o uno Stato autonomo) punisce l'esercizio dell'attività del parcheggio abusivo, qualora riconosciuto, solamente con una sanzione amministrativa. La legge 1º agosto 2003 n. 214 che introduce il comma 15-bis dell'articolo 7 del codice della strada, stabilisce che:

« Salvo che il fatto costituisca reato, coloro che esercitano abusivamente, anche avvalendosi di altre persone, ovvero determinano altri ad esercitare abusivamente l'attività di parcheggiatore o guardiamacchine sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 726 ad euro 2.918. Se nell'attività sono impiegati minori la somma è raddoppiata. Si applica, in ogni caso, la sanzione accessoria della confisca delle somme percepite, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. »
In diversi casi, i parcheggiatori abusivi possono risultare ufficialmente nullatenenti, quindi anche in presenza di verbale spesso risulta difficile il pagamento della sanzione. Ciò rende, di fatto impunito l'esercizio dell'attività nella gran parte dei casi, tuttavia è sempre possibile presentare denuncia alla polizia italiana per estorsione che poi procederanno all'arresto, in mancanza è necessaria la flagranza di reato.
leofax 2015-07-09 12:40:34
Se il 31 maggio u.s. il Sindaco è stato riconfermato, vuol dire che ai senigalliesi le cose vanno bene così!!
octagon 2015-07-09 13:46:54
Fortuna l'articolo...altrimenti non venivo a sapere di questa notizia, anche perché stamattina erano di nuovo tutti li con la mercanzia stesa per terra....dirò di più, sempre stamattina mi sembrava che in giro c'erano più vu cumprà! Sarà che era meno caldo di ieri.
vecchio freak 2015-07-09 17:11:02
A prescindere che la considerazione di leofax è senz'altro vera, per cui oltre la metà dei senigalliesi non ritiene di essere mal amministrata, e quindi bisognerebbe che la minoranza della città prendesse atto del volere della maggioranza (perché va bene rispettare la minoranza ma a maggior ragione va rispettata la maggioranza), vorrei chiedervi: ma pensate che questo fenomeno sia un esclusiva di Senigallia? O pensate che il resto d'Italia sia svizzera? Certi commenti sono di un provincialismo esasperante. Davvero. Non si fa niente non va bene, si fa una cosa..eh ma allora le spiagge... E i parcheggi?? E che palle!!!
piotr 2015-07-09 17:13:27
andate per cortesia a leggere la risposta del Sindaco a me nella rubrica Scrivi al Sindaco (ambulanti e ciclisti) nel sito del Comune di qualche gg fa.Sindaci di altre citta' hanno risolto con ordinanze (da Firenze a rimini,Sabaudia ecc).
Vi invito a scrivere al Sindaco anche se pare dargli noia.Ricordiamogli chi gli paga lo stipendio e che il decoro della citta' e' un Suo dovere.
piotr 2015-07-09 17:36:37
a supplemento di quanto scrive Mario2 ed a commento di Vecchio freak vorrei ricordare che il reato di ACCATTONAGGIO MOLESTO E INSISTENTE e' punibile.
Credete sia simpatico per un anziano essere assillato da 2/3 persone che ti seguono fino all'auto chiedendo soldi magari di sera?Il PD sbombazza che siamo orgogliosi di essere in Europa , di essere questo e quello, ma cosa facciamo vedere ai nostri ospiti stranieri? Far rispettare le regole non vuol dire essere meno di sinistra.A casa nostra non abbiamo delle regole stabilite da noi? La porta nostra e' generalmente chiusa, non per questo non ospitiamo nessuno e non aiutiamo.Basta ipocrisia
arcimboldo 2015-07-09 17:41:36
Per amor di precisione i cittadini, per così dire, "pro Sindaco" sono stati: votanti 62,63 della popolazione avente diritto - il Sindaco Mangialardi è stato votato dal 51,62 % dei votanti per cui, se la matematica non è un'opinione ha avuto il 51,62% del 62,63% pari quindi a 32,329% degli aventi diritto. Quindi non la metà dei cittadini. Questo per la statistica e per come si devono leggere i risultati. Che risulta, peraltro, un ottimo risultato visto che in altre consultazioni si arriva appena al 25%. Buona serata caldo permettendo.
Mario2 2015-07-09 19:35:33
Pianeta terra chiama vecchio freak...Pianeta terra chiama vecchio freak ... Nel nostro paese come in qualsiasi altra parte del mondo esistono delle leggi che giuste o sbagliate vanno rispettate e questo vale tanto per l'abusivo quanto per il Presidente della Repubblica, la figura del Sindaco che altro non dovrebbe essere che l'Amministratore delegato dai cittadini dovrebbe garantire uguaglianza e giustizia sociale, contano poco maggioranza e minoranza cosi come i giudizi soggettivi perché altrimenti la città di tutti diventa la città di alcuni. E come se nessuno pagasse più le tasse visto che pensiamo tutti che sono troppo alte e siccome siamo in maggioranza è tutto legale.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura