SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia al voto per scegliere il suo nuovo Sindaco e rinnovare il Consiglio

Ecco come si vota per le Elezioni Comunali, seggi aperti solo domenica 31 maggio dalle 7 alle 23

3.713 Letture
commenti
Festa sul Prato - 5-6-7 giugno 2015 - San Silvestro di Senigallia
Elezioni 2015: i sette candidati a sindaco di Senigallia

A Senigallia si vota, domenica 31 maggio, dalle 7 alle 23, oltre che per le elezioni regionali, per eleggere il nuovo Sindaco e rinnovare i componenti del Consiglio Comunale. Sono chiamati alle urne 37.648 elettori, presso le 42 sezioni della città.

L’elettore è tenuto presentarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento di identificazione. Chi non ha la tessera elettorale o l’ha smarrita, deve richiederla all’Ufficio elettorale del Comune di Senigallia.

Come si vota nei Comuni superiori ai 15mila abitanti, categoria in cui rientra Senigallia.

Nei Comuni con più di 15.000 abitanti si vota per le Elezioni Comunali con una sola scheda, di colore azzurro, sulla quale si troveranno i nominativi dei candidati per la carica di Sindaco affiancati dal simbolo o più delle liste che lo appoggiano.

L’elettore può esprimere il proprio voto secondo diverse modalità:

1. tracciando un segno solo sul simbolo di una lista, in questo modo la propria preferenza viene data alla lista contrassegnata e al candidato Sindaco da quest’ultima appoggiato;

2. tracciando un segno solo sul nome del Sindaco, votando così solo per il candidato Sindaco senza indicare preferenza per alcuna lista.

3. tracciando un segno sul simbolo di una lista, con eventuale preferenza per uno dei candidati alla carica di Consigliere appartenenti alla stessa lista, con la possibilità di esprimere una preferenza per un secondo candidato, purchè i due siano uno di genere maschile e una di genere femminile;

4. tracciando un segno sul simbolo di una lista, con eventuale preferenza per uno dei candidati alla carica di Consigliere appartenenti alla stessa lista, con la possibilità di esprimere una preferenza per un secondo candidato, purchè i due siano uno di genere maschile e una di genere femminile, e tracciando un segno sul nome di un candidato Sindaco non collegato alla lista votata: in questo modo si effettua il cosiddetto “voto disgiunto”.

Nei Comuni con più di 15.000 abitanti è eletto Sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno).

Qualora nessun candidato raggiunga tale soglia si tornerà a votare il 14 giugno per scegliere tra i due candidati che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti (ballottaggio). In caso di parità di voti al primo turno, verrà ammesso al ballottaggio il candidato alla lista più votata (maggiore cifra elettorale) e, in caso di ulteriore parità, verrà ammesso il più anziano di età (gli stessi criteri saranno usati in caso di parità nel ballottaggio). Al secondo turno viene eletto Sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

Per stabilire la composizione del Consiglio si tiene conto dei risultati elettorali del primo turno e degli eventuali ulteriori apparentamenti nel secondo. In pratica, se la lista o l’insieme delle liste collegate al candidato eletto Sindaco nel primo o nel secondo turno non hanno conseguito almeno il 60% dei seggi ma hanno ottenuto nel primo turno almeno il 40% dei voti, otterranno automaticamente il 60% dei seggi. I seggi restanti saranno divisi tra le altre liste secondo il criterio proporzionale delle preferenze ottenute.

Lo scrutinio del primo turno inizierà alle ore 14 di lunedì 1° giugno: a partire da quel momento sulle pagine di www.senigallianotizie.it, i cittadini potranno anche seguire l’evoluzione dei dati in tempo reale e condividerli attraverso i principali social network (facebook, twitter, google+, whatsapp)

Commenti
Ci sono 2 commenti
un povero tra i poveri (di politica) 2015-05-30 14:24:30
"GRAZIE FRANCO E ALLA REDAZIONE" COMUNQUE SI VOTA IL 31/05/2015.
maria garbini 2015-05-30 21:11:33
Andiamo a votare: più astensione significa far vincere e prevalere percentualmente lo zoccolo duro e fidelizzato del PD; e comunque se tutti vi fanno "SCHIFO" non lasciate la scheda BIANCA a tiro dei soliti scrutatori furbi, annullatela! s610.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura