SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Con Progetto InComune anche Tiziana Angioletti

"Mi impegnerò perché le richieste dei cittadini e delle famiglie siano ascoltate e rispettate"

1.583 Letture
commenti
Angioletti Tiziana

Tiziana Angioletti (candidata consigliera comunale con Progetto InComune Maurizio Perini sindaco), 35 anni, nata e cresciuta a Senigallia, mamma di 3 bimbi,lavoro “da sempre” in città e negli ultimi mesi le domande a cui ho risposto continuamente ogni santo giorno sono state due: “Con 3 figli, la casa e il lavoro, chi te lo fa fare?…” e la solita “…tanto pensi che cambi qualcosa?…Oggi tutti promettono ma poi sono tutti uguali. ..

Be’, la prima, include già la risposta: ho 3 bimbi, frequentano asili, scuole, parchi e impianti sportivi.Tra qualche anno percorreranno le strade cittadine in bici o in motorino, forse cercheranno altrove quel divertimento che qui “muore” con l’ultimo giorno di fiera, studieranno, o forse no, per poi finire a lavorare chissà dove…E io non dovrei impegnarmi perché a Senigallia le cose non vadano come devono andare?!!!

È mio dovere di mamma garantire un impegno per il futuro dei miei bimbi!In questi mesi ho visto la delusione negli occhi della gente, la diffidenza verso ogni promessa e ogni progetto,la certezza che nulla cambierà…Ebbene hanno ragione! Siamo in un momento nel quale molti, troppi, non arrivano a fine mese,il posto fisso, come la casa è un utopia per giovani e meno giovani, laureati o no,siamo tutti troppo poveri per permetterci di “sgarrare” con una pizza in più, ma tutti troppo ricchi per rientrare nelle agevolazioni previste in base ai modelli isee…Un disabile per le vie del centro storico vale zero,(me ne rendo conto girando col passeggino…e qualcuno purtroppo deve passarci una vita seduto…) .

L’unica cosa che io, semplice cittadina, mi permetto di promettere è che se sarò membro del consiglio comunale,mi impegnerò perché le richieste dei cittadini e delle famiglie siano ascoltate e rispettate, perché è solo tutelando la famiglia,soprattutto le fasce piu’ deboli,si può davvero migliorare il nostro vivere quotidiano.

L’unico consiglio invece che mi permetto di dare è quello di recarvi a votare:non votando, non vi assumete la responsabilità di poter fare qualcosa per il futuro dei vostri figli e nipoti, non votando abbiamo già perso tutti e piegato la testa allo stesso sistema che tanto ci ha deluso e schifato! Non possiamo cambiare l’Italia, ovvio…ma a “casa nostra”, nella “mia” amata Senigallia, possiamo fare tanto e bene.

da Progetto InComune

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura