SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
GDA - Temporary Shop a Montemarciano 8-17 maggio 2015

Gianluca Grignani a Senigallia con uno show di musica rock e raggi laser

Entusiasmo al teatro La Fenice per la tappa del "A volte esagero" tour - FOTO

Gianluca Grignani sul palco del teatro La Fenice di Senigallia

Dopo l’esordio del tour “A volte esagero” ad alta quota, sul ghiacciaio del passo del Tonale a 3000 metri, e dopo il sold-out al teatro degli Arcimboldi di Milano, Gianluca Grignani ha scaldato con le sue melodie pop-rock il pubblico di Senigallia.

Il teatro La Fenice ha infatti ospitato il cantautore milanese venerdì 8 maggio, regalando agli spettatori uno spettacolo in cui ha ripercorso le tappe più importanti della sua carriera. Lo show si è aperto con le luci di sala accese per rendere il pubblico parte integrante dello spettacolo, come ha spiegato il cantante. Già sulle prime note di “Destinazione paradiso“, grande successo del 1995 che ha consacrato Grignani come uno dei protagonisti della musica italiana, il pubblico ha cantato insieme al lui, accompagnandolo fino alla fine del concerto.

Gianluca Grignani sul palco del teatro La Fenice di SenigalliaDopo le prime canzoni, le luci si sono spente ed i giochi di luci e laser dal palco hanno coinvolto la platea: per questi effetti e per le installazioni luminose presenti sul palco, Grignani si è avvalso della collaborazione di Marco Lodola, artista visivo e creativo che è riuscito a creare un’atmosfera particolare e un effetto tridimensionale, soprattutto nelle canzoni dal ritmo più rock.
Il rocker milanese si è concesso con simpatia ai numerosi fan che si sono avvicinati a lui fin dalle prime note, scattando con loro selfie e invitando varie ragazze a ballare sul palco sulle note di “L’aiuola“.

Dopo questa parte più scatenata, il clima si è fatto più intimo con un momento acustico, nel quale il cantante si è esibito nei suoi grandi successi, come “Speciale“, “Falco a metà” e “La mia storia tra le dita“, senza tralasciare l’ultimo brano presentato al Festival di Sanremo 2015, “Sogni infranti”, definita dal cantante come una delle sue canzoni migliori, perché parla direttamente alla gente.

Dopo l’esecuzione chitarra e voce di alcuni brani del suo primo album “Destinazione paradiso”, il concerto si è concluso con due canzoni dell’ultimo disco “A volte esagero“, dopo più di un’ora e mezzo di concerto senza interruzioni. Nonostante le numerose richieste da parte del pubblico, Grignani non ha concesso uscite ulteriori, lasciando i fan un po’ delusi.
Gianluca Grignani ha regalato al pubblico senigalliese una serata tra intimità e momenti di rock scatenato, proponendo una scaletta che ha incluso tutti i suoi successi più importanti.

Gianluca Grignani sul palco del teatro La Fenice di SenigalliaGianluca Grignani sul palco del teatro La Fenice di SenigalliaGianluca Grignani sul palco del teatro La Fenice di Senigallia

Foto e testo di Marta Maracchini e Camilla Marcantoni

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura