SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Franco Scale - AcquaLock - Senigallia

Giovanni Marchetti, poeta insigne e politico sotto Pio IX

Una scuola, una via e una scultura ricordano un illustre senigalliese dell'800

Scultura dedicata a Marchetti in Comune

Dopo aver approfondito la figura di Giulio Carlo Fagnani, Senigallia Notizie si concentra su quella di Giovanni Marchetti, al quale è oggi intitolata la scuola media di viale dei Gerani.


Nato a Senigallia nel 1790, Marchetti fu un poeta e politico italiano, nonchè un apprezzato studioso di Dante.

Cresciuto in una nobile famiglia del posto, si trasferì prima a Bologna e poi a Parigi, tornando successivamente in Italia dopo la caduta di Napoleone, di cui era sostenitore: qui compone Rime e prose del Conte Giovanni Marchetti e Sul traffico dei negri, un’ode che viene apprezzata per la sensibilità civile con cui affronta l’argomento.

Eletto il concittadino, e già compagno di studio, Pio IX al soglio pontificio, si trasferisce a Roma dove ricopre la carica di ministero degli Esteri dello Stato Pontificio.

Muore il 28 marzo 1852 a Bologna, venendo sepolto nel Cimitero Monumentale della Certosa, tra “gli uomini illustri”.

A Senigallia oltre a una scuola, una via e una scultura con epigrafe situata nel Palazzo Comunale, ne ricordano la figura.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura