SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Fabbri Infissi - Blindate Dierre - Bonus fiscale per infissi, porte e cancelli 2014

Pallacanestro Senigallia, un secondo posto contro i pronostici

Coach Valli, dopo la vittoria su Eurobasket Roma, "dà i numeri"

1.305 Letture
commenti
Alessandro Valli

Veramente una grande soddisfazione essere arrivati al secondo posto solitario in classifica, nessuno lo avrebbe pronosticato, dobbiamo esserne orgogliosi. Oggi abbiamo fornito una prestazione notevole, ad eccezione di 3-4 minuti nel secondo periodo, siamo stati sempre molto intensi e concentrati, la squadra merita i miei più grandi complimenti“.

Il coach senigalliese Alessandro Valli, più che sulla partita di domenica 30 novembre, preferisce riportare i dati statistici della squadra. Statistiche che evidenziano la stupenda stagione fin qui disputata dalla Pallacanestro Senigallia.

E’ la seconda difesa del girone (media di 65 punti subiti), il terzo attacco del girone (77 punti di media segnati a partita): Senigallia è imbattuta in trasferta, così come lo sono solo Cassino e Palestrina. E’ seconda, dopo Palestrina, come numero di rimbalzi totali ma è con i tiri liberi che si scatena la formazione senigalliese: 71%, dopo due stagioni con percentuale intorno al 60-62% (due anni fa Senigallia era la peggiore come percentuale di tutti i gironi della serie B).

Casagrande quinto in classifica nel girone, con 38-45 ai liberi (84%) e primo come valutazione del girone con 21.1 a partita; Pierantoni primo rimbalzista del girone con 10.7 rimbalzi a partita; Battisti terzo nella classifica degli assist del girone (4 di media a gara) ma è primo nella classifica assist di squadra con 36, poi Maddaloni 25 e Casagrande 21.

Bertoni miglior tiratore da 3 punti della squadra con 3-5 (60%), seguono Pierantoni 18-42 (43%), Catalani 19-50 (38%), Giampieri 14-37 (38%), Pasquinelli 16-43 (37%), Battisti 6-30 (20%).
Pierantoni giocatore più impiegato da coach Valli con 280 minuti, a seguire Casagrande 277′ e Battisti 248′.

Battisti è anche il re delle palle perse, 24, mentre Casagrande e Maddaloni primeggiano nei recuperi con 17 e 14.
Da due punti si distinguono Catalani 11-18, Battisti 36-59, Casagrande 38-71, Pierantoni 23-43.

Oltre alle statistiche però c’è da guardare la realtà. “Ora concentriamoci su Fondi– conclude Valli: l’anno scorso siamo caduti male in casa con loro, domenica (7 dicembre, Ndr) mi aspetto dai ragazzi una prova di intensità almeno uguale a quella mostrata con Roma. Ma non dobbiamo sottovalutare la partita con i laziali e nemmeno pensare di essere diventati una corazzata imbattibile“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura