SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Panzini Senigallia

Commissione d’inchiesta, interrogazione anche alla giunta regionale delle Marche

Zinni: "Brutto incidente diplomatico il non permettere l'audizione del funzionario Macchia"

2.158 Letture
commenti
Giovanni Zinni

Sulle recenti polemiche in merito alla commissione d’inchiesta comunale per l’alluvione di Senigallia interviene anche il consigliere regionale Fdi-An Giovanni Zinni.

Perchè non è stato consentito dal dirigente della Regione Marche al funzionario Macchia di essere audito dalla commissione d’inchiesta per l’alluvione di Senigallia? Un brutto incidente diplomatico fra Regione e Consiglio Comunale di Senigallia oppure una chiara volontà di non approfondire l’adozione passata del Piano di Assetto Idrogeologico da parte della Regione e del Sindaco Mangialardi?

Ho presentato – continua Zinni – un’interrogazione alla Giunta per fare subito chiarezza in questa antipatica vicenda: il Consiglio Comunale di Senigallia va rispettato da parte della Regione Marche con la piena collaborazione nei confronti di una commissione di inchiesta dedita a comprendere cosa non ha funzionato nell’alluvione recente. Il PAI è uno strumento che poteva far del bene e probabilmente ha fatto solo del male a Senigallia: di chi sono le responsabilità?

Nessuno creda di fare il furbo – conclude il consigliere: dare risposte è un dovere morale nei confronti di chi ha perso tutto. Questo vale per il Sindaco Mangialardi e per tutta la Regione Marche“.

Commenti
Ci sono 4 commenti
stefanobis 2014-10-29 08:04:47
Caro Zinni a me me sa tanto che ce stanno a prende tutti per i fondelli...faccia una bella interrogazione sul perché ancora non sono iniziati i lavori di "messa in sicurezza"sul fiume e a cosa sono serviti i primi lavori di taglio delle canne solo a Senigallia...tutta propaganda elettorale e basta.....voglio vedere quanto durerà sto teatrino ....
Sebastian
Sebastian 2014-10-29 09:43:20
Stefanobis : Il teatrino durera' fino alle Elezioni, perche' quando in Comune salira' IL NUOVO SINDACO (senza fare nomi tanto sa di chi parlo) sara' istituita' una "Nuova Commissione d'indagine" che indaghera' "a fondo" e trovera' sicuramente i responsabili in tempi "brevi", come scritto nell'Ottavo Punto del Programma Elettorale di "Nuova Senigallia" : COMMISSIONE ALLUVIONE : Verrà istituita una “nuova” Commissione di Indagine che dovrà appurare le cause dell’alluvione del 3 maggio 2014. La Commissione rimarrà attiva per tutto il mandato della Giunta, ossia per 5 anni e si avvarrà della consulenza di tecnici professionali e di tutti i Cittadini, i quali potranno produrre qualsiasi documento cartaceo o video. Il Comune sarà così il vero portavoce dei cittadini.
BlackCat
BlackCat 2014-10-29 10:49:02
Questa cosa stride un pò con il tanto sbandierato OPEN MUNICIPIO del nostro Sindaco uscente... e speriamo che una volta uscito non entri più, insieme a tutta la sua giunta PD.
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-10-29 13:12:53
Bravo Giovanni, che sia chiaro a tutti che nessuno può prendere per i fondelli gli alluvionati senigalliesi. Santa Procura della Repubblica pensaci tu!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura