SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Protesta il sindacato Polizia, a Senigallia riapre lo sportello stranieri

La Questura accoglie le osservazioni del Sap, contrarie alla chiusura del giovedì pomeriggio

L\'Automobile - Concessionaria Nissan - Senigallia
Permesso di soggiorno

Il giovedì pomeriggio sarà riaperto lo sportello per la consegna dei permessi di soggiorno agli stranieri, allo scopo di evitare lungaggini e disagi il venerdì mattina, giornata in cui, da diverse settimane, erano state concentrate le attività di consegna dei titoli e ricezione delle pratiche delle richieste di rilascio.

Questo è il risultato della solitaria attività del Sindacato Autonomo di Polizia, intervenuto sin da sabato 9 agosto per i disservizi creati dal raggruppamento d’attività il venerdì, che ha determinato gravi disagi sia fra gli extracomunitari, costretti a interminabili file d’attesa e a lunghe assenze dal lavoro, sia fra i poliziotti, indotti a velocizzare le operazioni di riscontro della documentazione, a scapito della precisione e della necessaria valutazione dei requisiti.

Tanto che venerdì 8 agosto una poliziotta addetta allo sportello ha accusato un malore, valutato dai sanitari del Pronto Soccorso.

Il Sap ha immediatamente minacciato una manifestazione pubblica davanti al Commissariato e il 13 agosto ha incontrato il Vicario del Questore, Enrico De Simone, che ha fatto proprie le osservazioni sindacali, tanto che in data 14 agosto il dirigente temporaneo del Commissariato, Dott.ssa Margherita Furcolo, ha disposto l’apertura pomeridiana dello sportello stranieri ogni giovedì, dalle 14.30 alle 17.30, già introdotta in tempo reale nel sito internet della Questura.

Il Segretario Provinciale Sap, Filippo Moschella, ha dichiarato di essere soddisfatto per la sensibilità mostrata dal Vicario De Simone e dalla Dott.ssa Furcolo, utile a garantire il migliore servizio agli stranieri e normali condizioni di lavoro per i poliziotti.

Detta innovazione segue l’aggregazione di personale inviato della Questura, giunta alla seconda settimana, in luogo di quello inviato da altri uffici e rientrante nel piano nazionale delle aggregazioni estive, come in passato, che serve per potenziare e ottimizzare i servizi e gli standard di controllo del territorio.

Adesso l’opera del Sap, in attesa del prossimo ricambio di agenti disposto dal Ministero dell’Interno, previsto per fine settembre, s’indirizzerà, come sempre, verso il miglioramento delle condizioni di lavoro di tutti i poliziotti.

da Sap-Provincia di Ancona

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura