SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il NCD boccia il bilancio di previsione e guarda al 2015 per Senigallia

"Anni di mala gestione, burocrazia e tasse, senza prospettive di ripresa: è ora di cambiare"

1.733 Letture
commenti
Alessandro Cicconi Massi e Gabriele Cameruccio (PdL) intervengono contro i tagli alla sanità pubblica locale

Il Nuovo Centro Destra non potrà assolutamente sostenere l’ultimo bilancio di previsione dell’amministrazione Mangialardi: un atto di programmazione economico finanziaria fatto solo di tasse con cui il Sindaco ed i partiti che lo sostengono vogliono rimarcare con forza l’orientamento politico di estrema sinistra di questa maggioranza.

Una manovra finanziaria che, al fine di garantire le entrate per la sopravvivenza dell’elefantiaca e burocratica macchina comunale, utilizza il vecchio e sempre rassicurante metodo delle TASSE, che andranno a spremere come al solito il ceto medio della nostra città. Commercianti, operatori turistici e balneari, artigiani, piccoli professionisti, così come le famiglie di dipendenti pubblici e privati saranno anche quest’anno vittime della tagliola fiscale comunale. Tasse su tasse, checché ne dica l’assessore al bilancio Paci, che colpiranno maggiormente proprio la classe media senigalliese, già oberata da un’imposizione fiscale nazionale e regionale iniqua e oppressiva.

Saranno poi del tutto inadeguate ed insufficienti le misure per le famiglie e le attività produttive alluvionate: alcuni pannicelli caldi proposti dall’amministrazione che al massimo rinvierà il pagamento delle tasse ed imposte cittadine, senza quindi un reale sgravio per chi è già in ginocchio a causa della crisi e della terribile alluvione del 3 maggio scorso.

Un atto di bilancio che non darà alcuna prospettiva di crescita e ripresa per il tessuto economico cittadino, sia per i consumatori che vedranno ridursi ancora di più le disponibilità finanziarie di spesa, sia per le attività produttive che annulleranno così qualsiasi residuo margine di guadagno.
Oggi come non mai sarebbe servito un cambiamento epocale nella visione politica amministrativa per la città di Senigallia, per garantire un nuovo slancio e una nuova ripresa.

Questi anni di amministrazione di sinistra, hanno dimostrato che in vista delle prossime elezioni amministrative del 2015 sarà necessario costruire una nuova alternativa politica per la nostra città.
I consiglieri comunali del Nuovo Centro Destra, che in tutti questi anni si sono posti come alternativa seria e credibile all’attuale blocco di potere, anche per questo bilancio continueranno, come sempre fatto nei confronti di tutti gli atti politicamente fondamentali espressione del peggior centro sinistra, ad esprimere una netta contrarietà.

D’altro canto in questi anni ci siamo scontrati e continueranno a dividerci temi chiave della vita politico amministrativa della città, come la mala gestione sanitaria e la mancata difesa dell’ospedale cittadino, le scelte di oppressione fiscale verso la classe media, le eccessive spese legali e le consulenze d’oro, la gestione burocratica e vincolistica dello sviluppo edilizio privato, tanto per citarne solo alcuni.

Altro che pateracchi, caro consigliere Girolametti, detentore della “golden-share” nell’attuale amministrazione, noi siamo solo interessati a percorsi politici realmente e radicalmente alternativi al blocco di potere che da anni governa questa città.
La nostra collocazione naturale (lo dice anche la nostra denominazione) è nel centro destra, pertanto alternativa a questa maggioranza e a questo Sindaco.

Noi vogliamo dare il nostro contributo per poter dar voce al popolo moderato di questa città, oggi purtroppo schiacciato tra l’incudine di un PD fintamente centrista e renziano, ma realmente succube della componente di estrema sinistra di SEL e Città Futura ed il martello rappresentato dal Movimento 5 Stelle, che ad oggi non ha dato reali proposte per il governo della città.

Tra i rassegnati e piegati al potere e gli “incazzati” demagoghi, noi vogliamo dare voce a chi ancora ha speranza che si possa creare un’alternativa seria e credibile per il governo di questa città.

 

da
Alessandro Cicconi Massi
Gabriele Cameruccio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno