SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Pulizia e rafforzamento degli argini: iniziati i lavori sul fiume Misa – FOTO

La Provincia ha dato il via a una serie di interventi per sistemare il fiume prima di altre ondate di pioggia

5.116 Letture
commenti
L'ultimo tratto del fiume Misa, quello che attraversa la città di Senigallia, è oggetto in queste ore di alcuni interventi di pulizia e taglio della vegetazione disposti dalla Provincia di Ancona

L’intero fiume Misa è oggetto in queste ore di alcuni interventi di rafforzamento e pulizia degli argini, disposti dalla Provincia di Ancona, per far fronte alla situazione emergenziale che si è venuta a creare dopo l’alluvione dello scorso 3 maggio 2014.

In particolare l’ultimo tratto, quello che attraversa la città di Senigallia dal ponte Portone (che collega viale Leopardi con lo stradone Misa e con il ponte Zavatti) fino a ponte Garibaldi, passando dietro le caserme e il duomo senigalliese, è interessato dalla pulizia e taglio della vegetazione.

Un intervento che la Provincia ha disposto proprio per rimuovere alcune delle tonnellate di residui che il fiume ha portato verso il mare dopo l’alluvione del 3 maggio scorso e per tagliare tutta quella vegetazione che non permette il libero deflusso dell’acqua in caso di piena del Misa, anche se chiaramente è solo uno dei vari fattori, e nemmeno il principale, che hanno con-causato l’allagamento di mezza città un mese fa.

L'intervento di pulizia dell'argine del fiume Misa in zona ponte Portone e dietro casermeL'intervento di pulizia dell'argine del fiume Misa in zona ponte PortoneL'intervento di pulizia dell'argine del fiume Misa in zona ponte Portone

Già perché, sempre in tema di manutenzione, tra i principali accusati c’è la mancanza di cura e pulizia proprio del letto dove scorre il fiume Misa, molto più alto proprio a causa dei detriti che scorrono verso il mare e che periodicamente andrebbero rimossi con operazioni di escavo.

I lavori che si stanno effettuando nel tratto terminale del fiume Misa procedono di pari passo con quelli che sono stati stabiliti per altri tratti del fiume. A Borgo Bicchia, Cannella, Vallone, Bettolelle e Passo Ripe di Trecastelli, infatti, le ditte incaricate degli interventi stanno da giorni cercando di ricostruire l’argine rotto con la piena di inizio maggio e di stabilizzare altri tratti di argini.
Interventi necessari – spiega il del Dirigente del ‘Settore Ambiente’ della provincia di Ancona, Massimo Sbriscia – per i quali ci stiamo esponendo finanziariamente, nella speranza che arrivi la copertura economica promessa. Per il momento però non potevano essere rimandati i lavori sul fiume, a cui stanno seguendo anche rilievi per capire nuove soluzioni di rinforzo“.
Soluzioni che potrebbero essere necessarie già nel prossimo weekend, quando è prevista una nuova perturbazione che potrebbe colpire anche violentemente il territorio di Senigallia e non solo.

L'argine del fiume Misa in zona stradone MisaL'argine del fiume Misa in zona ponte GaribaldiL'intervento di pulizia dell'argine del fiume Misa in zona ponte Garibaldi/dietro caserme

Commenti
Ci sono 2 commenti
julians 2014-06-12 09:54:09
come al solito si chiude la stalla dopo che le vacche sono fuggite.
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-06-12 18:32:40
Speriamo che le varie inchieste possano trovare i colpevoli della tragedia del 3 maggio e che questi paghino tutti i loro errori sia penalmente che economicamente, nessuno escluso!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura