SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Inaugurata a Zara la Mostra fotografica dell’artista marchigiana Rita Vitali Rosati

"La Passiflora non è una passeggiata en Plein Air" questo titolo dei 17 giganteschi pannelli fotografici

Rita Vitali Rosati

Si è inaugurata a Zara la suggestive e modernissima Mostra fotografica dell’artista marchigiana Rita Vitali Rosati.
La Passiflora non è una passeggiata en Plein Air“; con questo titolo sono stati esposti 17 giganteschi pannelli fotografici che rinviano, attraverso suggestive immagini, al confine sottile fra la vita e la morte, il fiore che appassisce e il fiore che nasce.

L’istallazione è stata ospitata presso il Museo Nazionale di Zara (Narodni Muzej Zadar). Promotrice di questa iniziativa internazionale, all’insegna di una sempre più stretta collaborazione tra Zara e Senigallia, è stata l’Associazione “Rovereschi“. L’organizzatrice, Viktorija Marusic, in qualità di referente dei “Rovereschi”, ha curato tutta la preparazione in Croazia. Sono intervenuti, nel corso della cerimonia, Renata Peros (Direttrice del Museo Nazionale di Zara), Vladimir Alavanja (Direttore del Museo di Zara), Nevena Stokic (Critica d’arte e curatrice della mostra).

L’intervento più significativo è stato quello del Presidente del Consiglio della città di Zara Drazen Grgurovic, che ha salutato con grande soddisfazione l’iniziativa “perché – ha detto – segna un primo e importante passo verso il traguardo del “Patto di Amicizia” che verrà siglato a settembre tra i due Sindaci delle città di Zara e Senigallia. Queste iniziative sono importanti perché, soprattutto in contesti occupazionali, nei momenti di crisi, danno la speranza che l’amicizia tra i popoli possa rappresentare anche opportunità per i giovani all’insegna dell’arte e del bello”.

Dopo di lui ha preso la parola il prof. Camillo Nardini (incaricato dal Sindaco Maurizio Mangialardi), membro del Comitato Bandiera Blu FEE e responsabile EcoSchool per le Marche: a nome dell’amministrazione comunale di Senigallia ha ringraziato il Comune di Zara per la calorosa accoglienza ed ha assicurato che non appena superata l’emergenza derivata dall’alluvione, sarà il sindaco in persona a portare i saluti ed a siglare quel Patto di Amicizia atteso da tempo e base concreta di opportunità turistiche tra le due sponde dell’Adriatico.

Ha anche inviato i numerosi professori presenti a partecipare, con le loro scuole, a Programmi Europei condivisi, coinvolgendo gli studenti di Zara e quelli delle Marche, sul tema comune dell’ambiente, del risparmio energetico, della città dai muri puliti e del mare che unisce e non divide. La rappresentante dell’Associazione Italiani a Zara, Rina Villani, ha accolto con entusiasmo la proposta e si è già messa a disposizione con la Scuola d’Infanzia “Pinocchio”, che ha da tempo ottime relazioni con il Rotary di Senigallia (Past President Gianna Prapotnich).

L’augurio – ha detto il prof. Nardini – è che le scuole partecipanti al Progetto Europeo Regione Marche e Contea di Zara, siano numerose, a cominciare dal prestigioso Istituto Alberghiero di Zara che ha a Senigallia il suo omologo ed altrettanto importante Istituto Alberghiero “Panzini”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura