SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Gent’d’S’nigaja – La banana

La rubrica dialettale lancia a modo suo un messaggio sociale contro razzismo e omofobia

Gent'd'S'nigaja

Tornano le strisce dialettali di Gent’d’S’nigaja, su Senigallia Notizie e lo fanno, per questa puntata con un’attualissima pubblicazione in bilico tra tormentone e messaggio sociale.

La rubrica che accosta in modo improbabile frasi dialettali a ritratti di personaggi noti, è ideata da Simone Tranquilli, con cui collaborano Andrea Scaloni e Leonardo Barucca.

Protagonista della striscia è una semplice banana.

Gent'd'S'nigaja - La bananaSemplice sì, ma divenuta, dopo il gesto del giocatore del Barcellona Dani Alves, molto più di frutto: la banana è stata oggetto di migliaia di condivisioni sui social network di selfie, foto di persone che imitavano il calciatore, che dopo averne raccolta una lanciata dagli spalti, se l’è mangiata in risposta all’intento razzista del tifoso…

Gent’d’S’nigaja poteva essere da meno e ignorare tanta “viralità”? La risposta è tutta nella frase, che in italiano si traduce: “Contro il razzismo mi mangio una banana… Contro l’omofobia penso che bisognerà cambiare frutto…”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!