SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Foto notizia: affiorano altre “misteriose” pietre sulla spiaggia di Senigallia

Nuovo rinvenimento sull'arenile in zona Ciarnin

6.397 Letture
commenti
La pietra sulla spiaggia di Senigallia, al Ciarnin

E’ di fine febbraio la notizia del ritrovamento di alcune strane pietre sul litorale di Senigallia: massi sagomati a forma di “panettone”, con un incavo quadrangolare in quella che dovrebbe essere la sommità.

Trovate in spiaggia all’altezza dell’Hotel Ritz dopo una mareggiata, semi affossati dalla sabbia, le pietre erano state raccolte da tecnici comunali e sarebbero in attesa di essere esaminate.

La pietra sulla spiaggia di Senigallia, al CiarninSu Senigallia Notizie avevamo pubblicato un articolo satirico de La Piaga di Velluto, che parlava addirittura di “Fondazione del Ciarnin”, si erano rincorse molte voci, nessuna confermata, che riconducevano l’origine delle pietre ad antichissimi insediamenti, altre che parlavano di basamenti molto più recenti…

La verità, nell’attesa di una versione ufficiale, è che per ora hanno solo stimolato molta fantasia.

La pietra sulla spiaggia di Senigallia, al CiarninLa fantasia si potrebbe ora riaccendere grazie alle foto che pubblichiamo e che testimoniano che di pietre come quelle trovate a febbraio ce ne sono altre: quella che vedete nelle immagini è identica a quelle già prese in consegna dai tecnici del Comune.

Queste foto sono state scattate alcune centinaia di metri più a sud del luogo del primo ritrovamento: nella zona della spiaggia del Ciarnin di Senigallia dove risiedono gli stabilimenti balneari Co.Ges.Co., vicino alle dune che si addossano al muretto che delimita la spiaggia.

Commenti
Ci sono 3 commenti
Aurelio
Aurelio 2014-04-21 20:12:25
Ma quale reperto storico????!! C'è anche bisogno di portarlo ad esaminare??? L' ho visto e fotografato : é del tutto simile ad un panettone di cemento, di quelli che si utilizzano per impedire il transito in determinati accessi. Non lo ha nemmeno buttato il mare: esso é troppo vicino alla mura. Il legno che galleggia viene depositato dove si infrangono le onde, quel masso di cemento invece che pesa 60-70kg viene trasportato sulla sabbia asciutta fin sotto la mura del marciapiede????!! Ma a voi piace proprio credere agli asini che volano?????!!! Quello é lo scherzo di qualche burlone per far parlare gli asini che ci credono.
Alberto Diambra 2014-04-22 20:12:35
Se andiamo negli anni 1955-60 quelle pietre erano posizionate dalla allora reparto CELERE per addestrare i motociclisti con le allora moto GUZZI.
Walter 2014-04-24 12:56:26
Confermo quanto affermato da Diambra; quando si andava a giocare in spiaggia da ragazzini (qualche anno fa!)c'erano questi panettoni tutti in fila impiantati nella sabbia che delimitavano un'area riservata al reparto CELERE.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura