SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Le imprudenti falsità dei “pellegrini” improduttivi

Paradisi presente al 70% delle sedute in Consiglio, replica: "Rinunciate o no a Mangialardi?"

2.015 Letture
commenti
Il Consigliere Roberto Paradisi

Sono sufficienti pochissime parole per replicare alla misurazione delle mie presenze in Consiglio Comunale da parte dei maestrini del presenzialismo improduttivo (salvo incassare gettoni di presenza in inutili commissioni per parlare spesso del sesso degli angeli, come ho più volte denunciato pubblicamente).

In primo luogo, i conteggi delle presenze in Consiglio Comunale, veicolati ad arte sui social network, sono letteralmente inventati: chi fornisce certe informazioni ai pellegrini verso la maggioranza di Mangialardi dovrebbe essere più preciso prima di far correre a qualcuno il rischio di scrivere falsità di cui potrebbe pentirsi.

Nell’ultimo anno la mia presenza in Consiglio Comunale è stata di oltre il 70% (verificare per credere). In secondo luogo, come non sanno Cameruccio e Cicconi Massi, il tempo oltre che un estensione ha una qualità, e basta confrontare il lavoro politico svolto da me e da loro per dedurre che Cicconi Massi e Cameruccio potrebbero stare meno in Consiglio Comunale ed essere più produttivi ed efficaci.

In terzo luogo devo informare Cameruccio e Cicconi Massi che io ho uno studio legale da portare avanti, collaboro con la facoltà di Giurisprudenza di Perugia, lavoro dodici ore al giorno per produrre reddito e pagare le tasse, riuscendo comunque a garantire oltre il 70% di presenza in Consiglio Comunale.  Per essere ancora più chiaro, non vivo di rendite famigliari né godo di uno stipendio statale regolato su orari ministeriali. Insomma, sono costretto a ottimizzare il mio tempo e credo di riuscire a farlo anche abbastanza bene, come attesta la stima e il consenso che gli elettori vogliono continuare a rinnovarmi e il numero e l’incidenza delle battaglie che, da solo (non avendo un gruppo con quattro o cinque consiglieri che si dividono il lavoro) porto avanti. Anche con una certa dose di coraggio che ad altri, evidentemente, è sempre palesemente mancato.

Chiarito questo, torno alla domanda principale a cui il tandem pellegrino continua a non rispondere: avete o no intenzione di allearvi a Mangialardi alle prossime elezioni? Perché non rispondete a questa semplicissima domanda? E’ vero che non esiste un vincolo di mandato, ma insomma, esiste il rispetto per l’intelligenza e la sensibilità delle persone che vi hanno dato il voto.

Commenti
Ci sono 3 commenti
giulio 2014-03-26 19:16:43
I sani di mente sanno per chi votare. Gli altri - tuttavia - sono la maggioranza. Un saluto a tutti i lettori di Senigallia Notizie.
Lassie
Lassie 2014-03-26 20:28:30
Il Cittadino dovrebbe essere sempre al centro delle azioni della politica e dei politici, ma come ben vediamo così non è, e questo è veramente indegno. Il Consigliere Paradisi ha posto una normalissima domanda visto che in ogni bar di Senigallia si parla di un accordo tra i "tre ragazzi" e il Sindaco Mangialardi, cosa scandalosa se è vera perchè il tradimento degli elettori sarebbe palese. Perchè quindi non rispondere semplicemente con un "SI" o con un "NO"? E' così difficile? E' un'onta? E' immorale? No, non lo è, la verità la si evince dalla "non risposta", perchè se la notizia fosse fasulla, come spesso accade, si sarebbero sperticati in comunicati di smentita a iosa. Ed invece...la risposta tarda. E' vero, come scrive Giulio che i "sani di mente" sanno come votare, ma non è esatto dire che "gli altri" sono la maggioranza, perchè tante cose sono cambiate negli ultimi due anni a Senigallia, e tra un anno lo capiranno tutti.
Ettore 2014-03-27 09:42:00
Era il Partito dell'Amore. Adesso volano gli stracci.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura