SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’appello del WWF Marche contro i tagli della Regione per le aree protette

"Le riserve e i parchi coprono oltre il 40% delle presenze turistiche e creano occupazione"

La Boutique del Materasso 2 - Doppia Promozione
Soldi, mancati pagamenti: crisi finanziaria e imprenditoriale

Il WWF Marche chiede alla Regione di scongiurare il taglio del 40% delle spese correnti e del 37% delle spese di investimento delle aree protette marchigiane, fatale per la vita dei parchi e delle riserve del territorio regionale.

Queste, da sole, coprono oltre il 40% delle presenze turistiche della Regione Marche e possono, con i loro progetti di sviluppo e conservazione ambientale a tutela della biodiversità, raccogliere anche preziosi fondi comunitari: dunque, anche un’occasione di creare occupazione con la green economy a livello europeo.

Proprio in questo momento di irreversibile crisi industriale con il crollo del modello economico delle piccole aziende artigiane marchigiane, far sparire le aree protette marchigiane è pura miopia e rappresenta il colpo di grazia per tanti giovani marchigiani senza lavoro.
Il WWF Marche appoggia la manifestazione di protesta del personale delle aree protette e dei centri di educazione ambientale regionale contro la regione marche di lunedi 16 dicembre 2013 ad Ancona.
Infine chiede al governatore Spacca e all’assessore Malaspina di bloccare questi tagli e di non essere ricordati dalla storia della nostra regione come coloro che hanno tolto il futuro ai giovani marchigiani.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura