SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La crew Heavy Hammer Sound System al Mamamia di Senigallia

Viene dal Salento, ma ha già avuto un grande successo in tutta Europa

101Caffè - Senigallia
Heavy Hammer Sound System

Il Mamamia di Senigallia è orgoglioso di presentare un altro ospite d’eccezione che nel suo genere, reggae e dancehall, non ha assolutamente rivali sia in Italia che all’estero. Dopo lo straordinario successo di Major Lazer, sul palco del locale più underground della regione saliranno i componenti della crew salentina che negli ultimi anni non hanno fatto altro che collezionare premi in tutta Europa.


Heavy Hammer Sound System nasce nel 1999 a Galatina, in Salento. La formula consisteva di quattro amici uniti dall’amore per la musica reggae, affascinati dalla cultura giamaicana, un sound system auto costruito, il sole, il mare, e niente di più.

Iniziando dalle prime dance in provincia di Lecce, la crew si ritrova presto a suonare regolarmente a Milano, Torino, Catanzaro, Firenze, Bologna e Roma ma oltre alle trasferte su e giù per l’Italia, il sound attraversa i confini della nazione portando la selezione in Germania, Inghilterra, Svizzera e Austria, condividendo la consolle con sound come Sentinel, Heartical, Rodigan, Soundquake, Black Chiney, Pow Pow, Tony Matterhorn e con i principali sound italiani: Gramigna, I-Shence, Yaga Yaga, Ital Sound, Bass Fi Mass, Dancehall Soldiers, aprendo concerti di artisti del calibro di Alborosie, Buju Banton, Cocoa Tea, Michael Rose.

Nel 2007 la crew vince il suo primo soundclash ufficiale a Roma, battendo a colpi di dubplates i romani Love Massive di fronte a migliaia di persone. Il loro modo di fare musica diventa subito un classico per i fan del genere (italiani e stranieri). Nel giugno del 2010 i salentini vengono chiamati a Stoccarda in Germania a rappresentare l’Italia nel World War 3, soundclash internazionale che vede Heavy Hammer contro i tedeschi Deebuzz, gli svizzeri Ruffpack e Captain C dal Giappone.

Dopo aver vinto praticamente tutti i round, la crew porta in Italia la coppa battendo al dub-fi-dub ancora una volta i tedeschi Deebuzz. Due giorni dopo Heavy Hammer viene chiamato nuovamente a rappresentare l’Italia nel clash piu importante d’Europa, il Riddimclash, evento di livello mondiale. Heavy Hammer si ritrova a competere contro CityLock per la Germania, i caraibici Poison Dart da Antigua,Guiding Star per la Francia, Rootsman da Toronto, Canada e Blunt Posse dal Bronx, New York.

Nonostante la crew non sia tra i nomi favoriti sulla carta, Heavy Hammer riesce comunque a conquistare tutti e quattro i round e porta l’ambito trofeo a Lecce battendo al dub fi dub gli americani di Blunt Posse.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura