SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tragedia di Sharm, risarcimento per il giovane senigalliese

Quasi due milioni di euro per Leonardo Longarini, che nel 2007 perse la famiglia

9.943 Letture
commenti
Fabbri Infissi - Bonus fiscale per infissi, porte e cancelli blindati
Sharm El Sheikh, località turistica egiziana, sul Mar Rosso

Risarcimento di quasi 2 milioni di euro per Leonardo Longarini, scampato alla tragedia di Sharm El Sheikh, in Egitto, dove nel 2007 in un drammatico incidente stradale morirono ben sei turisti senigalliesi.


L’accordo è stato concluso con il Tour Operator Eden Viaggi, responsabile della gita organizzata nella quale morì l’intera famiglia di Leonardo (oltre ai nonni paterni ed alla zia), che ora ha 16 anni.

Nella tragedia, avvenuta il 1° novembre 2007, persero la vita Francesco Longarini, sua moglie Francesca Marini, il loro figlio Giovanni, i nonni paterni Luigi Longarini e Mariella Mori, oltre a Francesca Longarini, sorella di Francesco.

Si salvarono soltanto il marito di quest’ultima, Massimo Gerini, e il figlio maggiore di Francesco Longarini e Francesca Marini, Leonardo Longarini, all’epoca 10 anni.

Morì anche l’autista del pulmino che trasportava il gruppo di senigalliesi, travolto da un camion che proveniva da una direzione opposta.

Dall’autista di quest’ultimo – unico vero responsabile dell’incidente – non è mai arrivato un risarcimento, giunto invece ora da Eden Viaggi: certo, nessuna cifra potrà restituire al giovane gli affetti perduti.

Dopo il dramma il sindaco Luana Angeloni decretò il lutto cittadino, tanto fu lo shock pure in città, dove le vittime erano molto conosciute.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno