SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, pesca abusiva: sorpreso con un tonno da 50 kg

Il pescatore è stato multato con un'ammenda di 4000 euro

4.863 Letture
21 commenti
Festa Castellana 2013 - Scapezzano di Senigallia
Motovedetta della Guardia Costiera

E’ stato pizzicato in flagranza di reato mentre rientrava da una battuta di pesca sportiva dagli uomini dell’Ufficio Locale Marittimo.

Pesca apparentemente fortunata per l’uomo che era riuscito a catturare un esemplare di Tonno Pinna rossa di 50 kg di peso e della lunghezza di 140 centimetri.

Peccato però che una normativa europea ne vieti attualmente la pesca con il risultato che, il pescatore sportivo è stato multato con un’ammenda di 4000 euro. La preda è stata donata dalle autorità all’Istituto di beneficenza dell’Opera Pia di Senigallia.

Commenti
Ci sono 21 commenti
Roberta 2013-07-29 12:16:36
Non sapevo che l'Opera Pia Mastai Ferretti avesse bisogno di beneficenza!!!! Con tutte le persone in difficoltà a mettere insieme il pranzo con la cena!
giulio 2013-07-29 12:51:23
Dev'essere l'unico pescatore al mondo a cui gli sequestrano il tonno e gli fanno la multa. Quattromila (!) euro, poi. Il pensiero mi va subito in altri posti d'Italia in cui di tonni si fa strage. E poi, per esempio, dalle parti del Giappone, dove ammazzano anche le balene. A fini scientifici, s'intende...
mario 2013-07-29 13:27:04
il problema cara roberta non è a chi darli il tonno... il problema è che ci sono persone che non seguono le leggi... perchè se così fosse stato il tonno ancora era vivo e vegeto... queste persone si credono inattaccabili, xò questa volta almeno c'hanno rimesso qualche soldo, anche se non gli mancano... ogni tanto c'è un pò di giustizia per fortuna...
glauco galucoma 2013-07-29 13:34:37
Roberta la prossima volta vai dai vigili e digli te dove "regalare" il tonno... Giulio..è la legge europea...se non ti sta bene vai oppure consiglia al pescatore di turno di andare in Giappone a pescare...certo è che se peschi il tonno dalla “pinna rossa” devi avere un permesso speciale ..e devi seguire certe regole ..altrimenti ti peschi altri tonni...oppure seguiamo il filone logico che hai appena espresso e lo applichiamo a tutto? visto che in America e in altre nazioni esiste ancora la pena di morte ..applichiamo pure qui la pena di morte?? oppure rispetti la legge italiana e facciamo basta di "proteggere" chi la viola accusando sempre lo stato italiano?
glauco galucoma 2013-07-29 13:37:05
4000 euro di multa son troppi? sai quanto ci guadagnava lui nel venderlo?? (non credo si preparava a cucinare 50 kg di tonno per cena)
Roberta 2013-07-29 14:34:49
Caro Mario, è OVVIO che la notizia dell'articolo sia il fatto che se infrangi le regole (e sulla tutela dell'ambiente con me si sfonda una porta aperta) paghi, ma MARGINALMENTE commento, essendo questo uno spazio dedicato ai commenti dei lettori, che i soggetti bisognosi di beneficenza di questi tempi sono altri.
Maru 2013-07-29 15:20:54
.. e bravo Glauco, concordo.
glauco galucoma 2013-07-29 15:22:37
e infatti ho commentato il tuo commento.....ti ho proposto di fare la lista dei bisognosi e di portarla in comune...poi vedranno loro (visto che secondo te hanno parametri sballati di aiuto)...tutto qui :) :)per il resto ..se la pena prevista è di 4000 euro...che paghi 4000 euro...non vedo perchè far pagare di meno ..ripeto ..quella qualità di tonno fa guadagnare molto più di 4000 euro se venduto bene...ha rischiato per guadagnare e gli è andata male...alla prossima pesca ABUSIVA forse gli andrà meglio ..fossi stato io l'agente avrei pure provato a sequestrare le attrezzature da pesca …  
giulio 2013-07-29 17:10:20
@glauco glaucoma. Il mio commento, se lo leggi bene, non è pro o contro qualcuno. Nè a favore del pescatore e neanche del povero tonno."Dura lex sed lex", e fin qui sono d'accordo. Quello che la notizia mi provoca è quel sentimento d'ilarità, come quando quei 2 finanzieri aspettarono all'uscita del negozio quel bambino che aveva comprato le patatine senza scontrino. E giù verbali e multe. Tutto come è previsto dalla legge, giusto?
castresana 2013-07-29 17:17:12
mia madre si trova con un'invalidità del 70% procuratasi lavorando all'Operapia e quei (...omissis...) le dimissioni spacciandole per scartofie.....(...omissis...) gli devono dare,no i tonni!!!!!!
maria 2013-07-29 17:33:43
La guardia di finanza e stata un po' sfortunata a trovarne solo uno di tonno pescato abusivamente perche' io solo questa settimana ne ho visti almeno tre scaricare sulla spiaggia
Carlo Leone 2013-07-29 17:38:33
@Maria: magari chiamare chi di competenza???
andrea 2013-07-29 19:50:51
magari c è un motivo se una volta l'adriatico era pieno di tonni rossi da oltre 400 kg devono regolamentarla ma soprattutto fare più controlli perché questo era il primo da anni
Michele 2013-07-29 20:02:14
Infatti immagino che la Sig.Maria fosse sola al mare in questo periodo, oppure tutti gli altri erano girati a guardare la strada? Sono stete segnalate le volngolare per anni e anni e non si e mai visto nessuno, ma per piace.......
Filippo Conte 2013-07-29 21:37:25
Ma fatemi la cortesia!!! Che fuori le nostre acque pescherecci di altri paesi fanno strage e sono intoccabili... Piuttosto che martellare i nostri pescatori, regolamentiamo la cosa, diamo la possibilità di pescare un tot di quantità all'anno e non al giorno... Obblighiamo i pescatori ad un registro del pescato da riempire al momento della cattura e se ti becco che hai sbagliato allora si ti rovino ma ti sequestro l'imbarcazione e la metto all'asta oltre a multe a 5 zeri... Sia per professionisti che per amatori... Estendiamo le nostre acque territoriali a 100 miglia facendo accordi con i paesi confinanti come hanno fatto gli stati uniti così che i pescatori stranieri non vengono più a pescare aldifuori dei nostri confini facendosi beffe della comunità europea e delle nostre leggi... Altra sola la CEE... Si arroga il diritto di venderci le quote da pescare...
bruno blek 2013-07-30 08:14:52
veramente non credo che un totto pescato da un pescasportivo sia la causa di uno suiquilibrio ambientale, se fossero più atteni a sorvegliare quello che succede a largo, forse più difficile da controlare, ma chi sta fuori dal giovedi sera dopo il rientro dei pescarecci (quando non c'era il fermo biologico) che fonno questa pesca ben più consitene quantitativamente e il pescato non lo porteno in terra, chiamano e vengono delle imbarcazioni si dice di asiatici, che li sbarcano nelle loro unità acquistanoli a peso d'oro perche questi tonni sono pregiatissimi al paese loro,
per quanto ne so qualcuno fano anche lunghi calamenti di km fuori delle acque territoriali, proprio perche non ci sono pescherecci, questi si fanno danni ecologici ambientali. senzaltro fa più scena multare ilpescaspotrivi sulla banchina e donare il pescato in beneficenza, doppiamente breai si credono.
glauco galucoma 2013-07-30 09:32:04
x Giulio...non so del bambino ma se ha colpito l'esercente (che non ha emesso lo scontrino) non ci vedo nulla di male.. se parliamo di priorità allora ok ..ti do ragione.. certo non era una operazione da 007 ne una priorità.. ma non ci vedo troppo scanalo...oppure ti va bene che gli esercenti evitino di dare scontrini ai ragazzini? no perchè apro un negozio e impongo l'acquisto dei miei bani solo ai rigazzini così addio scontrino. X Castresana … mi dispiace per la mamma ma cosa ci azzecca con la donazione del tonno?? Ragazzi se vi innervosisce che un ente (ricco oppure no me ne frego) ha goduto di quel tonno… andate dalla polizia municipale oppure al comune e dategli la lista degli enti che vi sono simpatici ..che vi devo dire? X Maria.. si parla di tonno rosso (difficile da trovare) non è che per caso erano tonni comuni oppure pinna gialla quelli da te visti? E poi…effettivamente.. se erano tonni rossi una chiamata alla CP? Intanto il tuo dovere lo avresti fatto.. se chiudi gli occhi fallo pure.. ma poi non criticare se vedi dei tonni pescati illegalmente.. X Michele…mmmm non ti vorrei mai come vicino di casa…se vedi un ladro entrare in casa mia tu non fai nulla perchè tanto sai che non serve a molto chiamare la polizia? Ottimissimo ragionamento il tuo.. spero di non conoscere mai persone come te .. Xfilippo.. ripeto..allora visto che in America e in altre nazioni esiste la pena di morte…con il tuo ragionamento dovremmo applicarla pure noi?? Esite una legge..che purtroppo non sono tenuti a rispettare alcuni nostri vicini di casa…ma esiste e va rispettata.. punto!! i tonni rossi erano una marea ora sono pochissimi.. se tutti ragionassero come te.. già non avremmo più tonni rossi da anni.. complimenti.. se non ti piace la cosa vai a vivere in Turchia no? Li è libera la pesca… altro non si può fare.. oppure sei uno che se la legge non ti pace allora non la rispetto se mi piace allora la rispetto?? I miei complimenti!! X Bruno.. no? Non è la causa?? Sei sicuro?? 5000 pescatori sportivi nell’adriatico e 5000 tonni in meno al giorno non sono una causa?? Se ragioni da unità lasciamo perdere.. inutile anche solo farti capire le cose…ma se ragioni nel complesso (non 1 pescatore ma TANTI PESCATORI) allora forse capirai che ANCHE LORO sono la causa!!!
mario 2013-08-05 13:03:03
in più vi dico che tutt'ora pescano il tonno rosso vietato... ne sono sicuro... io sequestrerei attrezzatura, barca più multa molto più pesante... e queste persone si lamentavano una volta perché il tonno era in estinzione per vie dei giapponesi. Non metto in dubbio questa cosa... ma se tu emerito.... ti vanti di aver preso 6 tonni con gli amici per mio conto sei al livello dei giapponesi... io proporrei di abolirla per 10 anni se non per 15.... sono stanco di sentire gente che difende queste persone... BASTA!!!!!!!!
luigi 2013-09-05 09:02:05
voglio dire una cosa a tutti voi capitelli e perbenisti del ca..,ma veramente pensate le il problema sia il pescatore sportivo kecattura se va bene 3 tonnil"anno_
? le autorità dovrebbero dare la caccia a chi fa le stragi di questi pelagici, e non fregiarsi d'Ella multa al povero pescatore della ,ma come tutte le cose dire che siamo in italia
Piffero 2013-09-23 10:56:12
Il tonno pinna gialla nelle nostre acque non esiste, tonni di quella taglia nelle nostre acque sono solo tonni rossi; e non è vero che sia così difficile catturarli.
In ogni caso, 4.000 euro sono un'esagerazione per 1 tonno; ai professionisti, per centinaia di tonni, la multa è più alta di non molto...
Hanno tagliato le quote per gli sportivi, a favore dei professionisti, di fatto impedendo la cattura legale di questo pesce, da parte degli sportivi( i proff. hanno quote ben più alte e deroghe varie per pesca accidentale), è ovvio che qualcuno si organizzi sperando di non essere beccato
Mirella 2013-11-15 21:11:50
Ma dove finisce il pesce sequestrato? Spero non venga buttato
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura