SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nuove attrezzature per la fisioterapia alla Fondazione Lavatori Mariani di Ripe

Un gran numero di anziani coinvolti nella ginnastica di gruppo

Anziani, attività fisica per la salute

Grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi gli anziani della Fondazione Opera Pia Lavatori Mariani di Ripe hanno usufruito di un servizio di fisioterapia e dell’acquisto di attrezzature specifiche per offrire occasioni di recupero fisico e di rimotivazione ai movimenti attraverso una serie di stimolazioni psico-motorie e riabilitative.


Il progetto realizzato dalla Cooperativa Progetto Solidarietà, che da diversi anni propone e organizza interventi rivolti al mondo degli anziani all’interno di case di riposo e centri diurni, ha visto la presenza di una fisioterapista della cooperativa all’interno della casa di riposo che ha realizzato sia interventi individuali che di gruppo.

Gli interventi individuali sono stati rivolti ad anziani non autosufficienti che hanno ricevuto maggior giovamento da un trattamento riabilitativo specifico a letto.

La ginnastica di gruppo è stata l’occasione per lo svolgimento di attività motoria  e ludica condivisa insieme, cercando di coinvolgere il maggior numero di anziani possibile. Dopo un primo periodo di titubanza il numero degli anziani partecipanti alla ginnastica di gruppo è aumentato così come la motivazione e l’interesse per un momento percepito come occasione benefica e salutare per la propria condizione fisica e psicologica.

Gli attrezzi sono stati acquistati considerando la diversità delle patologie degli ospiti della casa e sono stati utilizzati dagli anziani non solo in presenza della fisioterapista, ma anche in sua assenza, permettendo così una costante e quotidiana attività motoria.

Inoltre, durante questo anno la fisioterapista ha affiancato sia il personale di assistenza sia i familiari nell’aiuto alla deambulazione degli anziani per insegnare tecniche e movimenti opportuni ed efficaci.

Un ringraziamento ulteriore, quindi, va fatto alla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi che ha creduto e permesso la realizzazione di tutto questo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!