SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

I GD plaudono al ddl sul femminicidio, tra i firmatari l’Amati

"Tema molto sentito in Italia ma qualcosa si sarebbe potuto fare già da tempo"

2.126 Letture
commenti
Abusi e violenza sulle donne

Noi Giovani Democratici siamo lieti di apprendere la notizia della recente presentazione di un disegno di legge che ha l’obiettivo di prevenire e contrastare il femminicidio in Italia, ed ancor più orgogliosi di sapere che tra i firmatari di questo ddl è presente anche la nostra Senatrice Silvana Amati.

Tale proposta prevede i seguenti punti principali: l’immediata ratifica della Convenzione di Istanbul, l’avvio dell’iter della legge, la costituzione di una task force del governo, fondi certi per i centri anti violenza, il potenziamento della linea verde 1522, il ripristino del portale dedicato.

In un momento in cui il tema della violenza sulle donne è molto sentito, riteniamo che questo sia un segnale importante che proviene dalla politica, la quale si dimostra in questo modo una politica del fare e dell’ascolto.

Allo stesso tempo però ci rammarichiamo del fatto che forse qualcosa si sarebbe potuto fare già da prima. La problematica legata al femminicidio non è, infatti, figlia di questi ultimi tempi, ma, al contrario, un fenomeno che affonda le sue radici nei secoli, dal tempo in cui le donne sono state oggetto di maltrattamenti e discriminazioni da parte di società patriarcali, che le ritenevano il “sesso debole”, atto solo a generare figli e occuparsi delle faccende domestiche.
La differenza, oggi rispetto ad allora, è che progressivamente la donna ha saputo emanciparsi ed occupare via via ruoli sempre più importanti all’interno della società. Non è più la donna che si assoggetta, ma quella che rivendica i propri diritti e le proprie libertà.

E’ questo che genera la violenza: l’ostinazione da parte di una cultura maschilista nel volersi riappropriare di un ruolo che non le viene più riconosciuto, né legittimato. E nei confronti di questi abominevoli atti sia Associazioni contro la violenza sulle donne, sia l’ONU che la Comunità Europea e, non da ultime, le vittime stesse, stanno da tempo chiedendo un impegno delle Istituzioni; molto prima che i mezzi di comunicazione, negli ultimi mesi, denunciassero con forza quello che è diventato un vero e proprio allarme sociale.

Noi Giovani Democratici vogliamo ricordare, prendendo quindi le distanze da commenti a nostro parere superficiali, che il termine Femminicidio non è il semplice “omicidio di una donna”, ma è una categoria criminologica elaborata da alcune criminologhe femministe a partire dagli Anni Novanta, al fine di porre l’accento sul fatto che la principale causa di uccisione delle donne nel mondo è “il fatto stesso di essere donna”.
La sua nascita ha quindi permesso di rendere visibile un fenomeno di discriminazione legata al genere, di violazione di diritti umani, e, di conseguenza, di spiegarlo e monitorarlo. Purtroppo abbiamo osservato che spesso vige una profonda disinformazione a riguardo, che sicuramente non aiuta a porre l’attenzione della cittadinanza su quella che è la reale emergenza ed il nocciolo della questione.
Ed è per questo che abbiamo deciso di organizzare un’iniziativa a riguardo, che molto probabilmente si svolgerà a settembre, e che provvederemo a delineare e pubblicizzare quanto prima, porgendo sin da ora un caloroso invito a partecipare.

La donna riveste un ruolo fondamentale nella nostra società; è lavoratrice, è madre. La sua salute, il riconoscimento dei suoi diritti, contribuisce al benessere di tutta la cittadinanza, soprattutto nel periodo di diffuso malessere in cui ci troviamo.
Ripromettendoci di continuare a seguire questo tema da vicino, auguriamo ai nostri Parlamentari (ed alle nostre Parlamentari) un buon lavoro.

da Chantal Bomprezzi
vicesegretaria provinciale GD

Commenti
Ci sono 2 commenti
Marco Ricci 2013-05-20 14:17:21
Un commento dei gd su questo.....
http://www.tvblog.it/post/217041/miss-italia-2013-in-onda-ce-anche-chi-dice-si-antonio-marziale-non-trasmetterlo-e-venire-meno-al-contratto-di-servizio
Alekos 2013-05-20 19:15:51
http://violenza-donne.blogspot.it/2013/04/femminicidio-2012-confermata-finalita_30.html

http://violenza-donne.blogspot.it/2012/06/due-millenni-di-violenza-delle-donne-su.html
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno