SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

I Cyberpunkers live al Mamamia di Senigallia

Un duo per il secondo sabato di apertura del giardino

Cavallari Group: gestione, selezione, trasporto rifiuti
La gremita pista del Mamamia Club

Il Mamamia di Senigallia è pronto per la seconda tappa dell’apertura dei giardini. Dopo l’incommensurabile successo dello scorso weekend con migliaia di giovani accorsi da tutta la provincia e oltre, è già tempo di tirare nuovamente a lucido i diecimila metri quadrati di giardino per accogliere altri due djs fenomenali.

Lo scorso sabato, infatti, la main room è stata affidata alle Blondish che hanno infiammato il locale con le loro sonorità ricercate, mentre questo sabato (18 maggio) laser, fumi e strobo impazzite per un altro duo: i Cyberpunkers.

Soprannominati i digital beat warriors, nonostante il nome anglofono i Cyberpunkers sono italianissimi e iu due djs provengono da Milano, dove hanno mosso i loro primi passi nella scena. Ma quale scena? Difficile dirlo. La loro musica spazia dalla techno alla drum and bass, dall’hardcore all’house più violenta fino ad esplodere nella dubstep frenetica che sconvolge anche le orecchie più allenate. Cosa li distingue oltre la musica? Il mistero. I due dj si esibiscono infatti con delle maschere, come veri moderni guerrieri del beat.

Il Progetto Cyberpunkers nasce nel 2006 dalla passione per la cultura cyber punk di due giovani
dj milanesi. Il format punta a dare una nuova interpretazione a questo stile tramite l’ausilio di quattro forme d’arte connesse: musica elettronica, moda, design e fotografia… In breve: una trasfigurazione del mondo cyber punk introdotto nell’ambito del clubbing odierno. Il concetto in fase embrionale partì con le produzioni discografiche Sex Machine e Cyberpunkers pubblicate dalla nota label francese Excess Music da subito inserite nelle playlist di dj’s del calibro di Pete Tong, Carl Cox ed Eric Prydz; generando così in breve tempo molta attenzione e curiosità intorno a questo misterioso duo. Durante le numerose esibizioni sulle consolle di noti club, i Cyberpunkers suscitarono grande interesse finendo sulla bocca di tutti sia per la scelta del loro look indossando maschere che per l’originalità delle loro performance caratterizzate dall’ utilizzo contemporaneo di due consolle coadiuvato da svariati macchinari audio. Nei mesi a seguire parteciparono a veri e propri festival della musica elettronica sparsi per tutta Europa alternandosi sul palco con artisti mondiali come Faithless, Skye (Morcheeba). Nulla però li distrasse dal portare a termine importanti remix per Tom Stephan (Superchumbo), D.Ramirez ed Urthboy che furono il preludio alle nuove produzioni Breathless, 1984 e.p. e Game Over ancora oggi tracce presenti nelle bags dei top djs mondiali.

Più recentemente hanno pubblicato F**k The System nel 2011, Epic nel 2012 e lo scorso 6 maggio il tanto atteso Whatta Mask. Ascoltare per credere.

Il live sarà aperto da Elettronicamente, K-Thunder, Cytrus T e The Big Game.
Come sempre il Mamamia non si ferma  solo ai grandi ospiti internazionali. Nei dieci milia metri quadri di giardino si potrà infatti scegliere tra un’ampia offerta: in sala afro spazio ai djs Pery, Fabrizio Fattori, Meo e Giamma. In sala reggae l’immancabile Tium accompagnato da Menca e a seguire Alpha, Mastro e Roma. Come sempre anche la musica rock farà andare in ebollizione i tanti fan grazie a djs Simone Xsky e Andrea Bartoccini e non mancherà anche La Regina con la sua musica trash e dance.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura