SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Quirinale, il Pd ora punta compatto su Romano Prodi

L'ex Presidente del Consiglio in campo dalla quarta votazione

Senato della Repubblica, Parlamento Italiano

E’ Romano Prodi il candidato alla Presidenza della Repubblica che proverà a riunire il Partito Democratico, spaccatosi con la candidatura – ormai naufragata – di Franco Marini.


Il Pd ha infatti deciso in maniera pressoché compatta di convergere sull’ex Presidente del Consiglio, ottenendo anche l’appoggio di Sel, che ha annunciato di votare per il “Professore” a partire dalla quarta votazione, quando per essere eletti basteranno 504 voti.

Insorge il Pdl, che vede la scelta di Prodi come una rottura, parlando di una “personalità che rischia di dividere il paese, e non di unirlo. Non è una scelta condivisa“.

Nella mattinata di venerdì 19 aprile il terzo scrutinio produrrà una nuova fumata nera, poi toccherà a Prodi, sul quale non è escluso possa convergere anche il Movimento Cinque Stelle, che ufficialmente ancora sostiene Stefano Rodotà.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Tarcisio Torreggiani 2013-04-20 10:13:51
Al PD, dopo aver affossato Marini è andata ancora più male con Prodi.
A Chi ha diretto l'operazione il mio plauso: in un colpo solo ha fatto fuori la Bindi, Prodi e Bersani e forse anche il PD:
Claudio 2013-04-21 16:13:28
Alla faccia della compattezza .....
Elettori del pd, se siete dei uomini con le OO , perndete una pala, scavate una buca, e gettatevi dentro TUTTI !!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura