SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Teatro alla Panna di Senigallia porta i suoi burattini a Montacuto

Una giornata speciale nel carcere grazie ai volontari senigalliesi

Il carcere di Montacuto a Ancona

Burattini in carcere. Per la prima volta, all’interno della Casa Circondariale di Montacuto (Ancona), il Teatro alla Panna di Senigallia ha animato, con i suoi pupazzi e le sue storie, il pomeriggio delle persone detenute.

Ad organizzare l’iniziativa, che si è svolta mercoledì 20 febbraio, i volontari senigalliesi che già operano all’interno dell’istituto facendo il corso di giornalismo Fuori Riga, che produce l’omonimo periodico trimestrale, e i corsi di musica (con la scuola di musica Musikè).
Luca Paci e Roberto Primavera del Teatro alla Panna, un sodalizio artistico, il loro, che parte nel 1982, hanno divertito circa 80 detenuti con tre spettacoli. Tre spettacoli non certo per bambini, ma che raccontavano storie divertenti e spensierate per adulti.

Il primo, liberamente ispirato alla storia biblica di Adamo ed Eva. Il secondo, in dialetto senigalliese, sul ravvedimento spirituale di un vecchio comunista che si sente vicino alla morte dopo aver mangiato e bevuto troppo alla Festa de l’Unità. Il terzo sulla lunga marcia di tre improbabili e caotici Re Magi verso la mangiatoia che accoglie il piccolo Gesù.

Ad intervallare i tre spettacoli, Luca e Roberto hanno spiegato ai detenuti alcuni aspetti della loro arte: i vestiti che vengono cambiati ai burattini; le teste e le mani dei pupazzi, tutte in legno e dipinte a mano. Un momento unico, perché era la prima volta che entrava in carcere un’arte come quella dei burattini, che ha stupito i presenti tanto che un detenuto ha chiesto, a fine spettacolo: “E’ possibile chiamarvi per i compleanni dei miei figli? Ho 6 figli”.

Alti il divertimento e l’interesse suscitati da Luca e Roberto tra i detenuti. E moltissime le risate, anche di agenti di polizia penitenziaria ed educatori, che hanno fatto da sottofondo agli spettacoli. Un primo esperimento che è riuscito e che verrà riproposto anche in occasione dei colloqui dei familiari con i detenuti per intrattenere i bambini.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni è possibile utilizzare questi riferimenti:
tel. 071-2291523, 071-2291530 email cat-formazione@confcommercio.an.it (ufficio formazione professionale)
tel. 071-2291331 email senigallia@confcommercio.an.it (delegazione Confcommercio Senigallia)

 

da Andrea Celidoni

Commenti
Solo un commento
Michele 2013-03-01 20:14:40
Non è la prossima settimana possono tornare e ripetere lo spettacolo? No perchè mi sa che alcuni non c'erano, magari in permesso premio come questo. http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/articoli/1084083/roma-assalto-a-portavalori-morto-un-bandito.shtml
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura