SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Panzini celebra la Giornata della Memoria

Spettacolo musicale dell'associazione "Non Canto Per Cantare" sulla biblioteca nazionale di Sarajevo

La Boutique del Materasso - Coupon
Celebrata al Panzini la Giornata della Memoria

Anche quest’anno l’istituto A.Panzini di Senigallia celebra la “Giornata della Memoria“, tematica prima approfondita dagli studenti nel mese di gennaio attraverso lezioni ed incontri, poi con un laboratorio-spettacolo.

Laboratorio svoltosi il 25 gennaio cui hanno partecipato le classi quinte dell’istituto alberghiero, che hanno avuto la possibilità di assistere a “I libri di Sarajevo“, uno spettacolo teatrale e musicale organizzato dall’associazione “Non canto per cantare”.

Celebrata al Panzini la Giornata della MemoriaNel corso della manifestazione sono intervenuti alcuni docenti di storia dell’istituto Panzini e il professor Daniele Onofri, responsabile dell’ufficio cultura dell’ambasciata italiana a Sarajevo.

Celebrata al Panzini la Giornata della MemoriaIl tema principale di questo laboratorio è stato la distruzione della Vieznijca, la Biblioteca Nazionale di Sarajevo nell’agosto del 1992 e i fatti riportati nei testi salvati dal rogo.

I narratori hanno evidenziato la storia dei genocidi più atroci del 900’ analizzando i passi salienti dei libri scampati dal terribile incendio della biblioteca grazie al coraggio del bibliotecario Enver Imamovic.

Le musiche e le canzoni realizzate da Antonella Vento, presidente dell’associazione “Non canto per cantare”, dal baritono Alen Abgadic e dalla violoncellista Josipa Tikvicki sono state legate indissolubilmente ai genocidi e alle pulizie etniche della storia recente.

Celebrata al Panzini la Giornata della MemoriaQuesto spettacolo musicale è sicuramente molto particolare, tuttavia testimonia l’importanza di eventi storici indimenticabili” ha dichiarato Antonella Vento “Vogliamo coinvolgere i giovani attraverso una musica diversa, ma molto utile per comprendere certi valori“.

L’Istituto Panzini ha celebrato la “Giornata Della Memoria” in maniera originale, promuovendo contesti storici poco conosciuti, ma estremamente interessanti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!