SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio: un ex Vigor Senigallia sulla strada dell’Italia di Prandelli

Martedì 11 settembre azzurri a caccia del Mondiale 2014 contro Malta, allenato dall'ex vigorino Pietro Ghedin

4.388 Letture
commenti
Pietro Ghedin al tempo della sua militanza laziale, qualche anno prima di arrivare alla Vigor

Nella seconda partita di qualificazione al Mondiale di Calcio previsto nel 2014 in Brasile, l’Italia di Cesare Prandelli affronta martedì 11 settembre a Modena la nazionale di Malta (ore 20.45, diretta Rai 1).


E’ già un match decisivo per gli azzurri, che contro un avversario nettamente inferiore non possono fallire l’obiettivo dei 3 punti, ancor più imprescindibili dopo il deludente pari all’esordio contro la Bulgaria.

A provare a fermare il cammino della nazionale italiana, ci sarà, sulla panchina maltese, un allenatore con un importante passato da calciatore, anche nella Vigor Senigallia.

Si tratta di Pietro Ghedin, 60 anni, celebre giocatore della Lazio negli anni ’70, che giocò nella Vigor in serie C2 nella stagione 1983-84: erano gli “anni d’oro” della storia rossoblù, anche se quella squadra, nonostante i grandi nomi (oltre a Ghedin c’era Roberto Badiani, anch’esso con un illustre passato in serie A tra Lazio, Napoli e Sampdoria), terminò il campionato con un deludente piazzamento di metà classifica. Curioso che Italia-Malta si giochi proprio a Modena, dove la Vigor di quel magico periodo sfiorò la serie C1 in un indimenticabile spareggio(Ghedin arrivò tra molto clamore a Senigallia l’anno successivo e ancora oggi i tifosi di vecchia data ricordano la sua esperienza con la maglia rossoblù).

L’ex calciatore professionista è anche noto per un altro, stavolta spiacevole, episodio, avvenuto qualche anno prima della sua militanza senigalliese: col compagno della Lazio, e giocatore della nazionale, Luciano Re Cecconi, nel 1977 finse una rapina in una gioielleria di Roma: Re Cecconi, non riconosciuto dal titolare, venne ucciso da quest’ultimo, mentre Ghedin riuscì a scamparla. Questa è almeno la versione ufficiale tramandatasi negli ultimi 35 anni, ma recentemente rimessa in discussione da un libro inchiesta.

Da allenatore, l’ex vigorino ha diretto le nazionali italiane Under 18-21-23 e femminile, oltre a svolgere il ruolo di vice della nazionale maggiore ai Mondiali 1998 e 2002.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno