SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Comì di Cucina

Raduno nazionale cicloturismo: a Senigallia festa per quasi 1000 atleti

Oltre 850 iscritti per la gara svoltasi domenica 2 settembre e vinta dal Favaro Veneto - FOTO

6.757 Letture
commenti
La partenza del raduno nazionale cicloturismo al Foro Annonario

Oltre 850 gli iscritti, più di 750 i partenti. In tutto 73 società provenienti da 11 regioni. Sono stati questi i numeri del Raduno nazionale di Cicloturismo Fci, prova del Campionato italiano per società, organizzato a Senigallia. Un evento tornato nelle Marche dopo 40 anni di assenza.

L’ultima volta era il 1972. Una grande festa del pedalare senza fretta, in amicizia e in allegria, gustando del buon cibo. Una festa che gli organizzatori della Sport & Travel e dellla Fondazione Mariagrazia Balducci Rossi hanno voluto aprire anche agli altri Enti della Consulta.
Questa grande festa dello sport e del divertimento su due ruote è iniziata ieri sera con la Cena del Cicloturista, svoltasi al Foro Annonario di Senigallia, alla quale è intervenuto il presidente nazionale della Federazione ciclistica italiana Renato Di Rocco. Un momento di convivialità e condivisione che prevedeva un menù a base di insalata di mare, lasagne di mare, spiedini di gamberi e sarde, insalata mista, sorbetto al limone e vino Verdicchio. Oltre a Di Rocco, alla serata sono intervenuti Camillo Ciancetta, consigliere nazionale della Fci e referente per il San, Albino Gheller, responsabile del settore cicloturistico del San, Antonio Placchi, responsabile del settore cicloamatoriale del San, Pio Lattanzi, consigliere regionale della Fci, Mario Tittarelli, presidente del Comitato provinciale di Pesaro Urbino della Fci, Massimo Romanelli, responsabile regionale del Settore amatoriale, Patrizia Casagrande, presidente della Provincia di Ancona, Gennaro Campanile, assessore allo Sport di Senigallia, e Tommaso Rossi, presidente della Simam Spa.Prime salite per i ciclisti del raduno nazionale di Cicloturismo

Tornando al Raduno nazionale tenutosi questa mattina, al quale ha preso parte in sella a una bici anche il presidente Renato Di Rocco, i partecipanti, dopo essere partiti dal Foro Annonario, hanno affrontato un percorso di 83 chilometri, per lo più ondulato, molto panoramico e intervallato da tratti di pianura: Senigallia, Cesano, Monterado, Castel Colonna, Ripe, Passo Ripe, Corinaldo, Castelleone di Suasa, Barbara, Ostra Vetere, Pongelli, Casine di Ostra, Ostra, Casine di Ostra, Passo Ripe, Brugnetto e Senigallia. Nel corso delle loro pedalate i partecipanti hanno potuto ristorarsi a Ostra Vetere (chilometro 53) con pane e salumi, pane e olio, pane e marmellata, crostate e bibite. E poi party finale al Foro Annonario a base di insalata di riso, spiedini mozzarella e pomodoro, frutta fresca e vino Verdicchio.

Nell’ottica di promozionare il territorio e le sue eccellenze enogastronomiche ieri e oggi al Foro Annonario è stato attivo uno stand con degustazione e vendita di prodotti tipici, senza dimenticare le visite guidate a Senigallia e Ostra.

Questo il commento del presidente Renato Di Rocco: “Le Marche sono una bellissima realtà sia sotto il profilo delle affiliazioni e dei tesseramenti sia sotto quello organizzativo. In particolare credo che Senigallia si sia guadagnata questo Raduno nazionale di Cicloturismo proprio perché svolge attività organizzativa con continuità. A noi fa piacere che gli eventi di ciclismo siano sempre più abbinati alla promozione del territorio. Ci piace molto questo ciclismo lento del vero appassionato, fatto di socializzazione e di scoperta delle caratteristiche e delle eccellenze dei territori. Io credo che oggi la qualità della vita in Italia possa migliorare solo grazie alla bicicletta sotto il profilo della salute, del tempo libero e del rispetto dell’ambiente. Le statistiche mostrano che per i bambini la bicicletta è uno dei giocattoli più desiderati. E anche la comunità scientifico-medica ne riconosce l’importanza per combattere molte malattie. Mi piace quindi pensare alla bicicletta come a uno strumento di benessere e salute. La manifestazione? Molto ben organizzata, in primis sotto il profilo della sicurezza. Poi il clima fresco della mattinata ha reso il tutto più gradevole”.

Alcuni partecipanti al raduno nazionale cicloturismoOltre alle premiazioni di giornata, sono state effettuate anche quelle dei Campionati 2011. Alle premiazioni è intervenuto il vicesindaco di Senigallia Maurizio Memé.

Così Roberto Pasquinelli della Sport & Travel: “La riuscita della manifestazione è il risultato di un progetto a medio termine condiviso con il Comitato marchigiano della Fci, che vuole portare in maniera forte il cicloturismo nel nostro territorio. I cicloturisti portano anche tanti accompagnatori. In questi due giorni ne abbiamo avuti circa 500 e ciò comporta un’indiscutibile promozione del territorio, promozione che abbiamo realizzato attraverso visite guidate e stand di prodotti tipici”.

Il Raduno nazionale di Cicloturismo era anche valido come prova della challenge Strade e Sapori Marchigiani, che punta a promuovere l’attività cicloturistica. Ulteriori info al sito //www.stradeesaporimarchigiani.it/.

CLASSIFICHE DELLA MANIFESTAZIONE

Assoluta: 1)Sc Favaro Veneto, 2) Cc Fonte San Benedetto, 3) Team Pontoni, 4) Sc Nizza Lingotto Torino, 5) Pedale Opitergino Tonello, 6) Gsc Bcc della Valle del Trigno, 7) Sc Vigonza Barbariga, 8 – Sc La Gioiosa Sport, 9) Gs Borgaro, 10) Gc D. Mestre – Mad Sport.
Serie A: 1) Sc Favaro Veneto, 2) Cc Fonte San Benedetto, 3) Sc Nizza Lingotto Torino, 4) Pedale Opitergino Tonello, 5) Gsc Bcc della Valle del Trigno, 6) Sc Vigonza Barbariga, 7) Sc La Gioiosa Sport, 8 – Gs Borgaro, 9) Gc D. Mestre – Mad Sport, 10) Us Nervianese 1919.
Serie B: 1) Team Pontoni, 2) Unione Ciclistica Foggia, 3) Gc Casarsa, 4) Uc Zianigo, 5) Gcc Maddaloni (Ce), 6) Asd G.nni Lepore – Fidas Modugno, 7) Gc Signoressa, 8- Cicloamatori Saetta, 9) Val Silente Bussi, 10) Asd Corno Sez. Ciclismo.

I quasi mille partecipanti del raduno nazionale cicloturismo nei pressi dei Portici ErcolaniSerie Promozione: 1) Lega Filo d’Oro – Cicl. Solidarietà, 2) Uc Ponzano Veneto, 3) Gruppo Ciclistico Marcon, 4) Gs Sector Travels, 5) Olimpia Cicli Marocchi, 6) Wind Bike, 7) Uc Oriago, 8-Gs Fenice Caselle, 9) Vcg Bianchin-Marchiol-Northwave, 10) Bici Shop Factory Team.
Enti della Consulta: 1) Amici della Bici, 2) Scd Fanese, 3) Gs Al Majo, 4) Gs 92 Caselle, 5) Gs Franchi Valcelli, 6) New Limits, 7) Petritoli Bike, 8- Velo Club Cicli Cingolani, 9) Api Cycling Team, 10) Aeroski Team.

 

da Sport & Travel

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura