SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Chiude il Summer Jamboree 2012: il programma del 12 agosto

Ultimo giorno a Senigallia della maratona anni '50, denso di eventi dalle 8 alle 4 del mattino

Nonna Michelina - Estate 2012
Chitarrista di una band al Summer Jamboree

Instancabile il “Summer Jamboree”, dopo la lunga notte diffusa di rock and roll che ha caratterizzato Senigallia sabato 11, si risveglia presto e saluta i fan con un’ultima grande giornata di Festival, domenica 12 agosto. Giornata che non sfuma via come se nulla fosse, ma resta decisa fino all’ultimo, con un concerto serale al Foro e l”immancabile dopofestival alla Rotonda a Mare.

Ai Giardini della Rocca infatti, dalle 8 alle 13 si attiva il Free Boot Sale, mercatino aperto a tutti in cui vendere e comprare oggetti, abbigliamento e accessori anni Quaranta e Cinquanta, portati da casa. Dalle 10, gli scambi vintage saranno scanditi da musica con il dj set di dj 10 Inch Wonderboy e Andy Fisher. La staffetta di djs al Mascalzone dalle 12 alle 18 è con dj Elwood, Dario Salvatori (dalle 14) e Heidi.

Tutte le attrazioni del Rockin Village si attivano dalle 18 e come sempre, anche domenica fino alle 01, ci sarà la possibilità di gustare i cibi dell’America multietnica al Cajun & Tex-Mex Diner ai Giardini della Rocca, di curiosare tra gli stand del grande Vintage Market che comprendono piazza del Duca, i Giardini della Rocca, piazza Manni, di ammirare le auto e le moto d’epoca nel park apposito (piazza Simoncelli, via Carducci, via Portici Ercolani).

Djs set, lezione di ballo e concerto live caratterizzano anche domenica l’UniCredit Stage, secondo palco di riferimento del Festival. L’appuntamento per imparare qualche passo di danza grazie a lezioni di ballo gratuite è dalle 18 alle 19. Il momento per scatenarsi sotto palco con un bel live è alle 20 con Lily Moe and The Barnyard P.A. Trio (CH). Voce bellissima e suadente, passione per il Rhythm and Blues anni ’40 e ’50, carisma e presenza sul palco, Lily Moe è affiancata da Pascal Ammann alla chitarra, Arno Schulz al contrabbasso e Mathias Arbogast alla batteria, ovvero il Barnyard P.A. Trio, che vanta un repertorio dal jump blues, al ragtime, al rockabilly. I djs che si alternano in consolle in quest’area sono At’s Crazy Record Hop, Terry Elliot e Rocketeer.

Dopo le 18 torneranno in giro per il centro anche tutti i partecipanti al Dance Camp, che li terrà impegnati dalle 11 alle 17 con lezioni di Lindy Hop, Boogie, Collegiate Shag, Jive, Balboa, Jazz Routines, condotti da campioni mondiali di specialità e professionisti affermati sulla scena europea. Una vera occasione di approfondimento con i migliori ballerini di balli in stile.

Tardo pomeriggio di djs set anche al T2 VW Consolle di Via Manni, che dalle 18 alle 21 ospiterà dj Omar e dj Lola Terry; al Carducci Caffè dalle 21 alle 01 con dj Ashley, Ribitabilli e Andy Fisher; al Manigoldo di Piazza Simoncelli dalle 21 alle 01 con dj 10 Inch Wonderboy, Willy e Elwood.

A Palazzetto Baviera, nella Sala Conferenze Giardino del Fico c’è ancora la possibilità di ammirare “Il Cielo del ’54” grazie al Planetario allestito ad hoc e accessibile con tre turni, alle 21, alle 22 e alle 23 (info 392.0223566 – ingresso euro 4).

Il palco centrale, al Foro Annonario, si accende puntuale alle 21 con il dj set di dj JC e poi accoglie gli ultimi due live della XIII edizione del Summer Jamboree.

Alle 21.30, tocca a The Wavers (IT) aprire il primo set di quest’ultima giornata di Festival. La band di surf ‘n’ roll, di origine brianzola, è formata da Matt Waver (basso e voce), Ricky Waver (chitarra e voce) e John Waver (batteria e voce). Hanno partecipato già a diversi importanti Festival e aperto i concerti di The Hormonauts, Adels, The Legendary Kid Combo, Motel Connection, Los Di Maggio, Dente, ecc. Il primo lp è del 2010, “Welcome to Waverland”, mentre il secondo, “Calavera” li porta a esibirsi in tour in tutta Italia e all’estero (Austria, Svizzera, Germania).

Alle 23.15, preparatevi a ballare e sganciare le giunture con Joe and the Hornets (SE). Non amano parlare di loro, non chiedete quale sia la loro biografia. L’intenzione è lasciar parlare la musica, un convincente homemade rhythm’n’blues in arrivo dalla bella Stoccolma, Svezia. Sul palco sono davvero coinvolgenti e irresistibilmente ritmici. Basta dare un’occhiata alla formazione, composta da Niklas Carlson a voce e chitarra, Rasmus Grip a chitarra e percussioni, Björn Jacobson ad armonica e e percussioni, Pontus Olsson al piano e percussioni, Johan Olsen al contrabasso e infine Sakarias Larsson alla batteria.

La notte non sfuma così, ma prosegue fino all’ultima goccia di notte nel dopofestival alla Rotonda a Mare dalle 01 alle 04. Tre i djs che sigillano la baldoria 2012: Dr. Boogie, Voodoo Doll, Lo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!