SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Licenziata, badante minaccia il figlio dell’assistito con delle armi

Denunciata dai Carabinieri assieme al titolare delle armi per omessa custodia

1.799 Letture
commenti
Badante

Dopo esser stata licenziata minaccia il figlio dell’anziano assistito con alcune armi. Per questo motivo una badante rumena è stata denunciata. E’ successo a Senigallia dove sono dovuti intervenire i Carabinieri per sedare un momento di tensione che poteva avere conseguenze molto serie.

La badante, C.T. classe 1961, è stata denunciata per minacce dopo aver prima utilizzato un coltello, poi un paio di forbici e infine cercato di impossessarsi delle armi che l’anziano deteneva in un armadio.

Ma nei guai è finito anche l’anziano assistito, un senigalliese del 1921, P.R. che aveva lasciato le armi in un armadio della camera da letto, alla disponibilità di chiunque, configurandosi così il reato di omessa custodia.

Carlo Leone
Pubblicato Mercoledì 18 luglio, 2012 
alle ore 2:48
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura