SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Editoria on-line

India, è morta la bimba caduta nel pozzo

La piccola era precipitata in una voragine apertasi in strada

La piccola Mahi

La piccola Mahi, la bambina indiana di quattro anni caduta nel pozzo più di tre giorni fa, non ce l’ha fatta. La piccola era caduta in una voragine di 25 metri apertasi nella strada dove stava giocando con i suoi amici proprio il giorno del suo compleanno.

Subito dopo l’allarme, i soccorritori sono entratri in azione cercando di salvare in ogni modo la vita alla piccola. Dell’ossigeno è stato pompato nellla voragine mentre volontari e non si adoperavano per cercare di raggiungere la piccola Mahi.

Ci sono volute 83 ore, troppe  perché la bimba aveva smesso di reagire appena due ore dopo la caduta. Quando i soccorritori l’hanno finalmente raggiunta non c’era più nulla da fare; inutile la corsa disperata nell’ospedale di Manesar, vicino a Nuova Delhi, dove i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

La solidarietà, l’empatia e la diretta televisiva di tutta la vicenda ha riportato subito alla mente la tragedia italiana di Alfredino Rampi, il bambino di sei anni morto nel giugno 1981 a Vermicino, vicino a Frascati, in un pozzo di 60 metri: tantissime le analogie tra queste due storie.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno