SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, consiglio provinciale: si parla di turbogas, il PdL abbandona l’aula

Salta il numero legale e la seduta, Città Attiva: "Il centro destra faccia un atto riparatorio"

1.236 Letture
commenti
Consiglio provinciale di Ancona

Gravissimo è stato il comportamento tenuto dal PDL nella seduta del Consiglio Provinciale di Ancona, il pomeriggio del 20 marzo.

Al momento della votazione su un importante Ordine del Giorno dove si chiede che la Regione Marche pretenda presso i Ministeri la chiusura del procedimento amministrativo relativo alla proposta Centrale Turbogas di Corinaldo, presentato con sensibilità dal Consigliere Marco Giardini di SEL, i banchi del PDL si sono fatti deserti al momento della votazione. Gruppo consiliare che, ci teniamo a precisare, ha un’importante rappresentanza corinaldese nella persona di Marco Grandi.

I consiglieri di quello schieramento si sono quasi tutti definitivamente allontanati dall’aula, al che il Presidente ha dichiarato sciolta la seduta per mancanza del numero legale. Ciò ha fatto saltare la discussione anche su altri due importanti Ordini del Giorno, il primo (Petrolati – PRC) sull’indagine epidemiologica relativa alla Raffineria API di Ancona, il secondo, richiesto proprio dalla Commissione consiliare, sull’Elettrodotto Fano-Teramo.

In questo modo tre importanti tematiche ambientali e sanitarie, che interessano migliaia di cittadini, sono state decapitate dalla discussione e dalla votazione.
Sulla questione Turbogas di Corinaldo, ci teniamo a sottolineare la totale incoerenza del centro-destra, che in precedenza aveva preso una posizione di contrarietà al progetto.

Il Consiglio Provinciale di Pesaro Urbino ha votato recentemente lo stesso Ordine del Giorno all’unanimità, dopo aver seguito l’esempio dei Comuni a cavallo fra le due province impattati dal progetto. In Regione, il PDL si fece vanto dell’unanimità raggiunta contro il progetto di Edison SpA. Ricordiamo tuttavia che l’On. Ciccioli accompagnò a Corinaldo il Sottosegretario Stefano Saglia per supportarlo nella sua campagna di dichiaratorie a favore della Turbogas.

Le contraddizioni già allora evidenti vengono ora in piena luce?
Fiduciosi che il centro-destra voglia riprendersi da questa ingloriosa caduta di lucidità – in cui non è in corso però il Consigliere Filippo Mircoli di FLI – siamo in attesa di un atto riparatore.

da Associazione Città Attiva Corinaldo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura