SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furto, rapina, violazione di domicilio, droga: in dieci nei guai a Senigallia

Nuovi controlli da parte dei Carabinieri nel week end: tutti denunciati a piede libero

Nirvana Club
Carabinieri, controlli nel territorio di Senigallia

Due nomadi denunciati per furto aggravato. Un viados brasiliano denunciato per rapina, un senigalliese, un maceratese e un ascolano per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, un marocchino e tre rumeni per violazione di domicilio aggravata e continuata.

Sono questi i risultati di una serie di controlli, perquisizioni e indagini, per lo più svolte nell’ultimo fine settimana, tra il 16 e il 18 marzo, dalla Compagnia dei Carabinieri di Senigallia guidata dal Capitano Lorenzo Marinaccio.

Nessun episodio eclatante, questo va detto, ma una serie di illeciti per cui le forze dell’ordine si stanno battendo da tempo e che ogni week end devono registrare nuovi casi.

L’episodio più “vecchio” risale al 20 febbraio scorso, quando all’interno di una casa colonica lungo Via Arceviese, a Senigallia, veniva commesso un furto ad opera di ignoti di modesto valore economico. Segnalato ai Carabinieri, sono subito partite le indagini che hanno portato all’identificazione dei responsabili: M.F., nomade di Rimini, residente in provincia di Ancona, classe 1984 e G.L., nomade di Asti residente in provincia di Ancona ma del ’72. L’accusa è quella di furto aggravato.

La rapina è invece stata perpetrata da un viados ospitato a bordo dell’autovettura di un cittadino italiano, mentre transitava sulla Strada Statale Adriatica. A.L., pregiudicato brasiliano del 1977, avrebbe sottratto con violenza la somma di 100 euro all’uomo che lo ha denunciato ai Carabinieri.

Detenzione illecita di sostanze stupefacenti è invece l’accusa che pende su A.Z., senigalliese del 1982 trovato in possesso di 4 involucri di cellophane, contenenti 10,7 gr. di marijuana, e di due giovani, un ascolano M.V.M., e un maceratese T.F., entrambi del 1993. Questi ultimi sono stati sottoposti a controllo da parte dei Carabinieri lungo la Strada Statale Adriatica e, successivamente, a perquisizione domiciliare. Le due attività hanno permesso il rinvenimento e il sequestro di 15 gr. di marijuana e 3 gr. di hashish.
Per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti è stato segnalato all’autorità giudiziaria O.J. pregiudicato classe 1991 della provincia di Ancona. A lui sono stati sequestrati 5 gr di marijuana.

Due rumeni – B.N.,  classe 1979 e S.M.R., classe 1990 – si sono resi protagonisti di un tentato furto in un’abitazione di Montemarciano. Sono stati sorpresi dai Carabinieri però quando ancora non avevano rubato nulla, intorno alla mezzanotte di sabato 17 marzo, per cui la denuncia è solo di violazione di domicilio aggravata.

Per lo stesso reato, infine, perpetrato in forma continuata, sono stati fermati e identificati A.E., marocchino del 1985 e T.C., rumena del 1982, entrambi pregiudicati mentre occupavano abusivamente un edificio di viale IV Novembre, a Senigallia. I due sono gli stessi già denunciati dai Carabinieri per lo stesso motivo, nello stesso edificio, qualche giorno fa.

Commenti
Solo un commento
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-03-19 17:01:45
Ma il nostro caro Sindaco non aveva detto che è tutto sotto controllo a Senigallia e non esiste nessuna escalation di delinquenza????? Penso che il caro Sindaco abbia un "parametro" leggermente "fuori squadro" della situazione di Senigallia per quanto riguarda l'ordine pubblico. Io tra la gente ci giro e ci parlo, e quello che mi dicono tutti è l'esatto contrario delle parole del Sindaco. Domanda: "Chi è che sbaglia"? Io la risposta la so...e voi?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura