SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Parcheggiatori abusivi”, l’Assessore Volpini: “La stampa mistifica la situazione”

"Certa informazione fomenta preconcetti e sentimenti di rifiuto"

1.965 Letture
commenti
Fabrizio Volpini

Dopo qualche giorno di silenzio ecco che oggi esce l’ennesimo articolo sulla stampa locale che denuncia la situazione dei cosiddetti “Parcheggiatori abusivi“. Una descrizione da Far West direi lontana da qualsiasi immaginazione.
Il solito modo giornalistico di raccontare la realtà in modo semplicistico e soprattutto superficiale, pronti a giocare la carta del sensazionalismo non rendendosi conto che in questo modo si alimenta allarme se non vera e propria paura.

Con questi articoli si continua solo a fomentare luoghi comuni, preconcetti qualche volta veri e propri sentimenti di rifiuto e di avversione nei confronti degli”altri”,vissuti come una grave minaccia della nostra quiete quotidiana
Ci chiediamo mai come viene raccontata l’immigrazione dagli organi di informazione nel contesto locale e nazionale? Che bilancio possiamo fare dell’applicazione del codice deontologico “Carta di Roma”? Qual è la responsabilità del giornalista nella percezione, da parte del cittadino, della presenza dei cittadini stranieri nel nostro Paese?

L’immigrato è ancora percepito da una parte dell’opinione pubblica come una minaccia alla sicurezza socio-economica, una percezione negativa spesso frutto di strumentalizzazione politico-mediatica che dovrebbe invece essere controbilanciata da un’informazione corretta e di qualità. Un’informazione che dovrebbe piuttosto evidenziare l’importante contributo dell’immigrazione allo sviluppo economico, sociale e culturale delle società odierne.

Sarebbe troppo chiedere anche ai cronisti locali giornalisti di fare una piccola inchiesta per scoprire le radici del problema? Potrebbe essere utile andare a intervistare questi ragazzi per dar loro voce e scoprire che molti di loro hanno regolare permesso di soggiorno, hanno perso il lavoro e sono in cerca di qualche euro per mantenere se stessi e le proprie famiglie.

L’alterata percezione derivante da un certo modo di fare cronaca non rende giustizia ad un’altra parte della città fatta dal mondo delle associazioni che insieme Amministrazione Comunale in modo meno visibile ma reale sta cercando di affrontare questo disagio in maniera umana e civile.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura