SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ad Ancona l’assemblea provinciale dei Verdi

Eletti i delegati per l'appuntamento nazionale. Da Senigallia critiche e mozione

1.305 Letture
commenti

Logo VerdiSabato 17 dicembre si sono tenute nella Marche le assemblee provinciali dei Verdi per eleggere i delegati alla prossima Assemblea Nazionale che si svolgerà a gennaio.
La componente Verdi della Città Futura ha eletto quattro delegati nazionali con una mozione di forte critica all’operato dei Verdi regionali e nazionali, che ha raccolto consensi anche fuori dalla rappresentanza senigalliese.

I Verdi sono stati un partito fondamentale per portare all’attenzione dell’opinione pubblica i temi dell’insostenibilità dello sviluppo basato sullo sfruttamento illimitato delle risorse naturali e sulla concentrazione di tali risorse e della terra in poche mani. I cambiamenti climatici e l’impoverimento globale conseguenti a quello sviluppo, che neanche l’attuale crisi globale sembrerebbe mettere in discussione, chiedono a gran forza una politica verde che ponga limiti condivisi allo sviluppo e ai consumi e si sforzi di allargare la base sociale del lavoro, rilanciando una riflessione sulla qualità del lavoro e del suo prodotto. Queste tematiche rappresentano oggi una emergenza epocale e l’ecologismo politico può e deve dare le risposte. In Europa e nel mondo ciò sta avvenendo.

In Italia invece i Verdi sono oggi un partito alla deriva e non certo per mancanza di argomenti, quanto per mancanza di una leadership credibile: la gestione Pecoraro Scanio, caratterizzata da personalismi e carrierismi, ha condotto il partito al minimo storico di consensi, fuori dal parlamento e ad una diaspora di iscritti e militanti, anche nelle Marche, verso altri lidi. Ciò ha reso l’ambientalismo politico orfano di rappresentanza senza peraltro fargli trovare grande slancio in quei partiti che quella diaspora hanno cercato di accogliere.

I vertici regionali del partito non sembrano essersi ancora accorti del processo in atto. Con un presidente perennemente dimissionario, per incompatibilità tra carica di partito e carica pubblica, che non si decide a mettersi da parte e una Assemblea Provinciale commissariata, il partito non ha, da troppo tempo, organi di gestione democraticamente eletti.

I Verdi senigalliesi hanno perciò deciso di partecipare numerosi e con una propria mozione a quest’ultima Assemblea Provinciale. Per esprimere il malcontento, ma anche la volontà di ripartire, attraverso i quattro delegati eletti all’Assemblea Nazionale, con l’obbiettivo di capire se nel nostro paese ci potrà essere un futuro per una forza politica ambientalista credibile e se saranno ancora i Verdi a rappresentarla.

da Roberto Primavera

Roberto Primavera
Pubblicato Martedì 20 dicembre, 2011 
alle ore 11:23
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura