SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ostra Vetere: in Consiglio regolamenti di Polizia Municipale, museo, mense, edilizia

Ecco i voti espressi dai consiglieri di "Impegno e Trasparenza per Ostra Vetere"

1.191 Letture
commenti
Comune di Ostra Vetere

Impegno e Trasparenza per Ostra VeterePer la prima volta dall’inizio del nuovo anno il Consiglio Comunale di Ostra Vetere è tornato a riunirsi, convocato per la mattina dello scorso 13 febbraio presso il Salone “On. Agostino Peverini”. Oltre alle consuete comunicazioni del Sindaco, e l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, l’agenda dei lavori dell’assemblea consiliare prevedeva la trattazione di altre sei proposte di deliberazione.

La prima di queste, in cui si stabiliva di devolvere l’importo del gettone di presenza dei consiglieri comunali in favore della popolazione di Haiti colpita dal sisma di poche settimane fa è stata accolta con voto favorevole unanime di tutto il civico consesso, esprimendo così la vicinanza di tutta la nostra comunità nei confronti delle vittime di questo disastroso evento.

Analogamente, voto favorevole unanime per quanto riguarda le proposte di deliberazione in merito all’approvazione del nuovo regolamento del servizio di Polizia Municipale, all’approvazione del regolamento del Museo Civico Parrocchiale “Maria Crocifissa Satellico” e all’approvazione del regolamento comunale per le assegnazioni di alloggi di edilizia residenziale pubblica nel Comune di Ostra Vetere.

Voto contrario, invece, nei confronti della proposta di deliberazione sull’approvazione del nuovo regolamento per il funzionamento delle mense scolastiche. Il documento prevede, infatti, la possibilità che il servizio possa essere gestito sia in maniera diretta dal comune che mediante l’appalto a ditte esterne. Noi riteniamo che quest’ultima alternativa non debba essere nemmeno prevedibile, alla luce dell’innegabile abbassamento del livello di qualità che in molte realtà si riscontra quando il servizio viene appaltato a ditte esterne.

Al momento della discussione della proposta di delibera siamo intervenuti a riguardo, chiedendo la modifica del regolamento, in virtù del fatto che il servizio mensa si rivolge nel nostro comune in particolare ai bambini della scuola dell’infanzia. L’assessore Saturni, in risposta, ha tenuto a precisare che il documento si attiene alle disposizioni previste da norme che la gerarchia del diritto pone al di sopra di un regolamento comunale e che prevedere la possibilità di avvalersi dell’appalto a ditta esterna rappresenta una forma di trasparenza nei confronti dei fruitori.

Da parte nostra, però, avremmo preferito che venisse manifestata la volontà di non contemplare nemmeno tale opzione, per questo abbiamo espresso voto contrario.

Astensione, infine, sulla proposta di deliberazione recante "Cessione quote capitale sociale Immobiliare BIC s.r.l.”

In questa occasione, vogliamo anche comunicare che, in una seduta del Consiglio Comunale convocato con modalità di urgenza in chiusura dello scorso anno solare, è stata discussa l’elevazione del limite dell’esenzione al pagamento dell’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), che è stato portato a diecimila euro, mentre prima era fissato a novemila.

Nel dibattito che ha preceduto la votazione della proposta, abbiamo espresso il nostro accordo sull’opportunità del provvedimento, motivato dal fatto che “la crisi economica che ha colpito il nostro paese ha causato difficoltà anche ad alcune aziende locali con ripercussioni negative di carattere finanziario sulle famiglie di lavoratori dipendenti collocati in cassa integrazione o addirittura licenziati”.

Tuttavia, ritenendo che si sarebbe potuto dare un segnale ancora più forte di vicinanza verso tutti, abbiamo proposto che, oltre ad alzare la soglia di esenzione al pagamento, si intervenisse anche sul valore dell’aliquota (attualmente fissata allo 0,8%) abbassandola di almeno un decimo di punto percentuale (allo 0,7%).

La nostra proposta, però, non è stata accolta, pertanto, a conclusione della discussione, ribadendo la nostra condivisione rispetto al provvedimento dell’elevazione del tetto di esenzione, poiché comunque si stabiliva di mantenere invariata per l’anno 2010 l’aliquota dell’addizionale comunale IRPEF nella misura dello 0,8%, ci siamo espressi con voto di astensione.

dai consiglieri della lista “Impegno e trasparenza per Ostra Vetere”

Impegno e Trasparenza per Ostra Vetere
Pubblicato Sabato 20 febbraio, 2010 
alle ore 19:40
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno