SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
SenigalliaNotizie.it - Metti il tuo banner

Senigallia, approvato il piano Cervellati

Ripristino monumenti, valorizzazione centro storico, edificazione "controllata". Maggioranza soddisfatta

7.863 Letture
commenti

Fabrizi - Mangialardi - Schiavoni - MonachesiFinalmente il Piano Cervellati ha visto la luce. Iniziato già durante il primo mandato Angeloni, nel 2001, il contestatissimo piano è stato approvato nella seduta di mercoledì 4 novembre dopo una serie quasi infinita di emendamenti e osservazioni da parte della minoranza e non solo.

L’area interessata dal Piano CervellatiLo scopo del piano è quello della riqualifica e del recupero dell’immagine e dei volumi originali del centro storico di Senigallia. Passi questi che andranno effettuati con un vasto intervento di valorizzazione della cinta muraria, con il ripristino dei monumenti storici, la pedonalizzazione della città antica, la ri-edificazione dei palazzi che vennero giù col terremoto del 1930 nonchè con il “sotterramento” di alcuni parcheggi già oggi esistenti (stazione Fs, ex-Gil, pesa pubblica o porta Mazzini). Non solo, nell’ambito del progetto è prevista anche la riqualifica delle strutture urbane e viarie (rotatorie, strade, marciapiedi) nelle prossimità del centro storico, come il caso dell’incrocio della Penna.

Mangialardi - Schiavoni - MonachesiNon sono mancate le critiche, anche accese da parte della minoranza consiliare: proprio sul piano del centro storico il candidato a Sindaco del Pdl Fabrizio Marcantoni ha reso noto che “una volta eletto il piano Cervellati sarà carta straccia“. Da notare l’astensione al voto dei Consiglieri usciti dallo schieramento di governo Bacchiocchi e Mancini.

Piena soddisfazione per la maggioranza, per il dibattito in Consiglio Comunale, per il lavoro in Commissione e per l’intera città” l’ha espressa l’Assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Mangialardi indicando il recupero e la riqualifica del centro storico di Senigallia come un progetto di ampio respiro e dalle grandi prospettive.
Incrocio della Penna, al suo posto una rotatoriaNato dalla lettura della città“, quello che è stato approvato alle 04:30 di giovedì mattina è un progetto mediato dal Comune proprio grazie all’ascolto delle necessità dei cittadini, andando a realizzare secondo quanto sostengono i consiglieri Schiavoni (Pd), Monachesi (Idv) e Fabrizi (Verdi) “un momento di confronto e di democrazia partecipata“.

Toni entusiasti dunque visto che il periodo elettorale e, con esso la fine del mandato Angeloni bis, si avvicina velocemente: la maggioranza sta portando a termine negli ultimi mesi diversi progetti importanti per la città – vedi la complanare, il porto, l’ex Sacelit e ora il centro storico – quasi a voler mettere sotto gli occhi di tutti il lavoro svolto finora.

Commenti
Ci sono 3 commenti
brima 2009-11-05 20:33:36
Terra del Duca
Nel 1994 su iniziativa dei Rotary Club di Urbino, Senigallia, Pesaro, Novafeltria e Gubbio venne lanciata l'idea di riunire sotto un "logo" quei territori compresi fra l'Adriatico e l'Umbria, che, nei secoli XIV e XVI, furono caratterizzati dalle signorie dei Montefeltro e dei Della Rovere.
Il progetto, che intendeva far emergere le identtà storico-culturali di un territorio ricco di risorse e di attrattive, fu presentato nel Marzo del 1995 al mondo politico ed economico regionale in un convegno organizzato dal Rotary nella Sala Raffaello di Urbino.
Le Amministrazioni interessate, dopo i primi apprezzamenti, sollevarono nei tempi successivi obiezioni di vago sapore campanilistico (poltrone? contributi?)con il solo risultato di rallentare il cammino dell'iniziativa, che restò in gestazione fino al 1999.
Sono passati altri 10 anni e registriamo con piacere che dal seme è nata una piantina, dalla quale ci aspettiamo buoni frutti per il nostro asfittico turismo.
Mi avrebbe fatto ancor più piacere veder riconosciuta, nei comunicati stampa o nelle dichiarazioni pubbliche, la vera e disinteressata paternità del progetto.
Mario Brignone
Presidente Rotary Club Senigallia



brima 2009-11-06 13:32:28
In realtà il commento è relativo all'articolo sulla "Terra del Duca"
Alberto Diambra 2009-11-07 09:38:23
Zona PEEP MISA
Se il piano CERVELLATI,verrà attuato come il D.P.R Matrche N 7554 del 1989 che è stato completamente attuato solo per la parte di interesse edificatorio e lasciato ancora sospeso per la parte delle opere di mitigazioni per i già residenti ch ringraziano le due legislazioni Angeloni.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura