SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Assicurazioni Generali - Agenzia di Senigallia - Polizza Smart Life

Il pugilato torna a Senigallia dopo ben 27 anni

Una doppia riunione nazionale, tra sabato 8 e domenica 9 maggio, nella nostra città, che ha fatto la storia della disciplina-VIDEO

1.696 Letture
commenti
Cristiano Solustri
La grande boxe torna in una piazza che ne ha fatto la storia, Senigallia. 
 

A distanza infatti di ben 27 anni dall’ultima volta, la Spiaggia di Velluto ospiterà sabato 8 e domenica 9 maggio una doppia riunione pugilistica.
 
Non accadeva dal 1994, quando al PalaPanzini si disputò l’ultimo incontro di livello, il titolo italiano dei pesi welter professionisti tra Serio e Barbante.
 
Poi, praticamente più nulla fino ad oggi, in una città che prima aveva invece ospitato incontri entrati nella storia della disciplina come quello del 1966, quando in uno stadio Comunale gremito, il grande Bruno Arcari, campione olimpico e del mondo, subì una delle due sole sconfitte in carriera su 73 incontri da professionista lasciando il titolo italiano dei superleggeri all’anconetano Massimo Consolati. 
 
Alla palestra Leopardi, purtroppo ancora senza pubblico, dalle 16 alle 19 di sabato sfida Marche-Emilia Romagna tra i dilettanti, su organizzazione dell’Upa Ancona.
 
Il clou domenica, stesso luogo e stessa ora, senza pubblico ma con diretta streaming nella pagina facebook dell’Accademia Pugilistica Senigallia, organizzatrice. 
 
Nelle varie classi di peso e categoria d’età (comprese le due più importanti tra i dilettanti, Youth ed Elite) si sfideranno i migliori pugili di Marche, Emilia Romagna, Toscana e Puglia.
 
Per la Puglia annunciati i pugili dell’Accademia Luciano Bruno, per l’Emilia Romagna quelli della Polisportiva Riccione, per la Toscana ci sarà il Gym Grosseto, per le Marche Upa Ancona, Accademia Pugilistica Senigallia, Accademia Pugilistica 1923 San Benedetto, Ruffini Monteprandone, Nike Fermo e Minchillo Pesaro.
 
Previsto pure un incontro femminile, e sarà la prima volta in città.
 
BoxeComplessivamente una ventina di match nei due giorni.
 
Cristiano Solustri, presidente della gloriosa Accademia Pugilistica Senigallia, rifondata recentemente, fa intendere che l’evento non rimarrà isolato: “stiamo assistendo a una rinascita della boxe locale, i giovani stanno tornando nella nostra palestra d’allenamento, in via Lippi alla Cesanella”. 
 
Luciano Romanella, massima carica marchigiana della Federazione, conferma: “quando sarà possibile torneremo qua per riportare la boxe in piazza, perché è lì che siamo nati ed è lì che vogliamo tornare. Anche per far capire a tutti che il nostro è uno sport con dei valori. Senigallia ha dato i natali a campioni che hanno lasciato un segno: essere qui dopo 27 anni è un segnale importante”.
 
Il Sindaco Massimo Olivetti: “questo evento è importante perché vanno lanciati messaggi positivi di ripartenza dopo le difficoltà della pandemia. Andiamo fieri della realtà dell’Accademia”.
 
Infine l’assessore allo sport Riccardo Pizzi: “la boxe è un mezzo fondamentale per la crescita perché insegna disciplina e rispetto”. 
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura