SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Realizzazione e promozione siti web

Domenica 25 aprile manifestazione antifascista alle ore 11.00 in piazza Roma

A partire dalle ore 9.00 si svolgerà invece, in vari punti della città, l'iniziativa "Un fiore per il partigiano"

25 aprile, ANPI

Anche quest’anno il 25 aprile, la Festa della Liberazione, verrà celebrata a Senigallia da un ampio schieramento di associazioni e forze politiche:

ANPI, ARCI, Arvultura, Dipende da noi, Diritti al futuro, Giovani Democratici, Gioventù che fare?, Gruppo Regionale immigrazione e salute, Libera, Movimento Donne contro i fascismi, Partito Democratico, Partito Socialista, Scuola di Pace, Senigallia Antifascista, Senigallia Resistente, Rifondazione Comunista e Vola Senigallia.

Rispettando le norme anti-covid, rappresentanti di tali realtà si sono dati appuntamento domenica:

A) a partire dalle 9.00 per UN FIORE PER IL PARTIGIANO,
deposizione di fiori presso i luoghi che ricordano la lotta di Liberazione e la guerra nel territorio senigalliese.

B) alle 11.00 in Piazza Roma per la MANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA,
che con musica, parole e arte, rinnoverà il messaggio di libertà, democrazia e pace, espresso dalla Resistenza e dalla Liberazione.

È questo un appuntamento per rinnovare ed anche trasmettere alle nuove generazioni la memoria ed i valori delle donne e degli uomini che hanno sacrificato la propria vita per la libertà di tutti, e per sottolineare l’importanza di contrastare sempre, senza sottovalutazioni, ogni forma di fascismo, negazionismo, suprematismo, razzismo, odio e discriminazione. Quindi una Festa per riaffermare con forza i valori della Costituzione e della Repubblica.

Cogliamo l’occasione per correggere notizie sbagliate diffuse da alcuni organi di informazione, secondo le quali questa iniziativa, che vanta così ampie adesioni e che si ripete ogni anno, sarebbe una “contromanifestazione”. Ma, poi, in contrasto con quale altra? L’ANPI, con un proprio rappresentante, parteciperà alla cerimonia istituzionale già ufficializzata da giorni e niente altro sussiste che corrisponda ad atti pubblici, noti alla comunità cittadina.

In conclusione, ritenendo che tanta parte della cittadinanza vorrà lasciare un segno della propria adesione alla Festa della Liberazione e che, a causa della pandemia, non sarà possibile per tutti presenziare in Piazza Roma, inviamo in tutto l’arco della giornata a partecipare alla Festa deponendo un fiore nei seguenti luoghi:

1. Monumento alla Resistenza, Piazza IV Agosto, di fianco al Comune;
2. Sacrario dei Caduti, Piazza Garibaldi;
3. Lapide a Ottorino Manni, Portici Ercolani verso Piazza Simoncelli;
4. Lapide in ricordo dei bombardamenti, Foro annonario;
5. Lapide in ricordo dell’eccidio di Cefalonia, Piazza Cefalonia;
6. Cippo per Salvo D’acquisto, Via Verdi, angolo Via S. Giovanni;
7. Monumento ad Anna Frank, Giardini Anna Frank, Via Capanna;
8. Cippo ad Aldo Cameranesi, Lungomare di Marzocca;
9. Monumento ad Aldo Cameranesi, San Silvestro, Strada Intercomunale 174;
10. Luogo dell’assassinio di Federico Paolini, Via Dalmazia, presso il Ponte Rosso;
11. Campo di concentramento ex Colonie Enel, Lungomare Da Vinci, angolo Via Grosseto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura