SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Comitato Difesa Ospedale di Senigallia interviene sul parcheggio per i disabili

"Rimane l'impedimento a sostare sotto il Municipio"

1.102 Letture
commenti
Piazza Roma, Municipio di Senigallia

La scelta di dare delle risposte alle domande dei cittadini è strettamente personale, ma se da un colloquio con il primo cittadino scaturiscono queste promesse è logico aspettarsele.


La vicenda si riferisce addirittura a due anni orsono, dicembre 2017, e riguarda l’impedimento che la categoria dei disabili incontra nel parcheggiare sotto al Palazzo Comunale qualora necessiti di conferire anche con le istituzioni locali.

L’ordinanza n. 225 del 6.6.2017, che integra un’altra ordinanza, consente il parcheggio nell’area sotto il Comune in Via Mastai solamente ai veicoli degli sposi al giorno del matrimonio, ai veicoli a servizio delle autorità in caso di visita, incontri e simili presso il Palazzo Municipale, ma non riserva un parcheggio alle auto in possesso di contrassegno per l’handicap.

Quindi alcune categorie di cittadini sì ma quelli in difficoltà no, come la loro fosse una autorizzazione di Serie B !.

Volendo ironizzare si può dire che in verità è facile trovare posto perché, le poche volte che c’è, si spera sempre nella buona sorte senza farsi scoraggiare dalle sanzioni che invece immancabilmente arrivano.
Nulla di illegale sia chiaro, i vigili fanno il loro dovere come è giusto e sacrosanto. E’ l’ordinanza che autorizza la sosta solo ad alcuni veicoli senza pensare ai cittadini che sono o hanno familiari disabili.

Non viene in mente minimamente al Palazzo Comunale che questa ordinanza sia sbagliata, vessatoria, discriminatoria e al limite dell’impedimento della vita sociale dei meno fortunati e che come tutti gli atti possa essere anche cambiata in meglio.
Si persevera invece nel mantenerla ampliando un errore macroscopico e opprimente nei confronti dei disabili che per il Comune non sono autorizzati a sostare in quel posto seppur angusto, stretto ma vitale per partecipare compiutamente alla vita sociale della città.

Questo caso era stato fatto presente da un cittadino sino dal lontano 2017, ma evidentemente senza alcun risultato se ad oggi le sanzioni fioccano e non vi sono soluzioni di buonsenso nonostante i solleciti inviati.

Per cercare di sopperire a questa discriminazione nei confronti dei più deboli è stata ripresentata un’altra istanza il 30 settembre 2019, sempre in seguito ad altra sanzione pecuniaria, ma purtroppo ancora senza alcun risultato.

Questa città di ordinanze perisce ma, come tutti gli atti, anche questa sarebbe emendabile se vi fosse una volontà istituzionale che a parole c’è, come da ultimo colloquio del 25 ottobre con il Sindaco e con l’Assessore Monachesi, ma evidentemente non esiste ancora nella loro volontà politica.

L’ordinanza contestata dovrebbe essere aggiornata riservando finalmente anche ai disabili uno stallo per sostare in quel lato del Palazzo Comunale e poter accedere in caso di necessità anche con le Istituzioni.

Si rimane in attesa di un riscontro positivo che sarebbe certamente apprezzato dalla categoria dei cittadini meno fortunati ma desiderosi di partecipare alla vita attiva della città.

Da

Comitato Difesa Ospedale di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura