SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico

Senigallia: “tanti percorrono il Corso in bicicletta nonostante il divieto”

Una turista sottolinea un comportamento diffuso e talvolta pericoloso

2.541 Letture
commenti
Vigilesse della Polizia Municipale informano pedoni e ciclisti lungo corso II Giugno

Ancora lamentele per i tanti, troppi, ciclisti che nonostante il divieto continuano a percorrere corso II Giugno in sella alla propria bicicletta.


L’ultima segnalazione arriva da una turista che da anni viene in vacanza in città: la donna evidenzia che nell’estate 2018 il figlio di 3 anni ha rischiato di finire investito da un ciclista che “procedeva a velocità sostenuta, non ha rallentato né si è fermato. Nei giorni successivi, in appena un’ora di tempo, ho contato oltre 50 ciclisti che percorrevano il corso. Come è possibile che in una città moderna come Senigallia si trasgredisca in modo così massiccio e pericoloso per i pedoni?”.

“In questi anni si è lavorato molto per garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti e per riservare loro percorsi protetti, realizzando piste ciclopedonali che collegano il centro città con i lungomare e i quartieri residenziali – risponde il sindaco Maurizio Mangialardi – Ritengo quindi doveroso e necessario che anche loro rispettino segnali, divieti e sensi di marcia, utilizzando nel modo appropriato i percorsi loro riservati perché il mancato rispetto della segnaletica può causare pericoli per loro stessi e per tutti coloro che si trovano a transitare nella zona”.

“Proprio nel centro storico, ad esempio – spiega ancora Mangialardi – è stata individuata via Mastai – che è una parallela di Corso II Giugno – come percorso ciclabile preferenziale per agevolare l’attraversamento dei ciclisti da sud a nord della città e favorire così il rispetto del divieto di transitare in sella lungo Corso II Giugno. Allo stesso tempo, abbiamo cercato di intensificare i controlli e le relative sanzioni ai trasgressori attraverso il lavoro dei nostri agenti di Polizia Municipale”.

Andrea Pongetti
Pubblicato Lunedì 29 aprile, 2019 
alle ore 10:55
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 2 commenti
andreacerioni 2019-04-29 14:03:42
Da cittadino di Senigallia, automobilista e ciclista, non posso che essere d'accordo con chi solleva questo problema. Purtroppo ho notato varie volte che certe infrazioni non vengono sanzionate sia da un lato (attraversamento sulle strisce pedonali senza scendere, semafori e precedenze non rispettate, viaggiare appaiati od in gruppo) che dall'altro (uso improprio delle ciclabili da parte di autisti che pedoni, sorpassi al limite del contatto tra auto e bici), e varie volte proprio sotto lo sguardo vigile (?) delle forze dell'ordine. per quanto riguarda il tratto di corso 2 Giugno, io stesso sono stato urtato da 3 ragazzini in bici (fortunatamente hanno preso me e non mia figlia), di controlli e sanzioni neanche l'ombra.... anzi spesso mi è capitato di vedere in bici qualche nostro amministratore comunale......
baccola 2019-04-29 14:38:05
premetto che sono un ciclista, tutto quello che trovo scritto nell'articolo lo condivido al 100%, bisognerebbe fare qualche bella multa ai ciclisti che passano nelle zone pedonali in bici, come bisognerebbe fare qualche bella multa a chi attraversa a piedi e con i passeggini le piste ciclabili (vedi lungomare e sotto il ponte che porta al molo, pericolosissimo!!).
grazie.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura