SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Studio dentistico Dott. Claudio Balicchia - Dentista Senigallia (Ancona)

Fratelli d’Italia Senigallia: “lasciamo lavorare questo governo”

Liverani: "Non è vero che nel programma non c'è nulla di centrodestra come afferma Berlusconi"

1.215 Letture
commenti
Marcello Liverani

Una opinione “personale”. E’ più importante essere un “tifoso” o uno “sportivo”?


Con le chiacchiere da bar o con quelle dei “tifosi senza cervello”, non si va da nessuna parte. Il 4 marzo il 70% dei votanti ha votato centrodestra (37,5%) e M5S (32,5%). Nessuno quindi è arrivato al 40%, soglia che gli avrebbe permesso di governare da solo. Normale quindi che si facciano le alleanze tra chi le vuole fare e chi ha vinto. Detto questo è palese che il PD era fuori dai giochi visto il suo tracollo.

Lega e M5S hanno invece trovato una quadra. Piaccia o non piaccia poco importa, quello che è veramente importante è che si cambi radicalmente “linea” e si governi per il cittadino e non contro. Ci riusciranno? Non ci riusciranno? Impossibile dirlo oggi, lo si potrà sapere più in là, non prima della metà legislatura. Ci vuole logicamente un certo lasso di tempo per fare cambiamenti epocali, perché non è facile vanno studiati bene.

Chi mi conosce, o chi mi legge, sa benissimo che non ho mai amato il M5S, anzi l’ho sempre criticato, ma questo conta “zero” nell’ottica nazionale, quello che conta, almeno per il sottoscritto, è il “Bene del nostro Paese”. Quindi mi auguro di cuore,da Italiano, che Salvini e Di Maio riescano nell’ardua impresa di cambiare diverse cose. Il loro programma, sempre per il sottoscritto, di cose buone ne contiene tante, posso avere dubbi o non condividerne 3/4 punti, ma anche questo conta “zero”.

Non è vero che nel loro programma non c’è nulla delle proposte di centrodestra, come ha dichiarato Berlusconi, ce ne sono eccome, basta leggerlo attentamente come il sottoscritto ha fatto. E non è neanche vero che Salvini ha “tradito” il centrodestra, buona parte del programma di Salvini, Berlusconi e Meloni è nel “contratto scritto dalla Lega e dal M5S. Il M5S voleva la Lega e non gli altri, può piacere o non piacere (al sottoscritto non piace), ma era veramente assurdo riandare a breve alle elezioni. Una follia veramente, anche perché molti Italiani avrebbero stracciato la tessera elettorale stufi della solita politica affaristica e traditrice. Bene ha fatto quindi Salvini a tentare di far nascere un governo.

Anche il Presidente della Repubblica Mattarella, che il sottoscritto non ha mai amato, ha svolto un lavoro ottimo improntato proprio sulla possibilità di trovare una quadra anziché andare alle elezioni. Conte si, Conte no. Mi vien da ridere a sentire la sinistra che dice che non è un politico e che quindi non meritava di essere Premier. Monti e Renzi lo erano? No, non lo erano proprio, erano tecnici. E Renzi quando governava aveva l’appoggio di chi oggi va contro Conte perché non politico. Non penso che Salvini e Di Maio abbiamo indicato come Premier una persona incompetente, e non credo neanche che Conte sia un “esecutore” e basta.

Morale della favola: Tanti auguri a Salvini e Di Maio per il loro Governo. Con la speranza che riescano a portare a termine anche solo il 50% del loro programma. Con la speranza che ci ridiano l’orgoglio di essere Italiani e padroni a casa nostra. Con la speranza che lo Stato ragioni ed operi in favore del popolo e non contro vessandolo con tasse e leggi ignobili. Con la speranza che vengano fermate le “invasioni” che stiamo subendo. Con la speranza di poter si rimanere in Europa, ma avendo voce in capitolo, quindi cambiando e rivedendo i trattati e tante altre cose.

Tutte le critiche arrivate in questi ultimi dieci giorni, compreso il giochino vergognoso di far salire lo Spreed mi fa pensare che forse l’Italia potrà tornare ad essere un Paese diverso da come è oggi, con più sovranità e più voce laddove ce ne sia bisogno per difendere l’Italia. Lasciamoli quindi lavorare, e al termine del loro lavoro tireremo le somme per valutare il loro operato. Per adesso, tutto quello che leggo e sento, sono solo chiacchiere idiote da bar.

W l’Italia! Sempre e ovunque!

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura