SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, scatta il blocco del traffico: transito vietato ai mezzi fino a euro 3

L’ordinanza in vigore da lunedì 16 gennaio

13.591 Letture
11 commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
traffico, auto, macchine, smog, viabilità, automobilisti, assicurazioni

Anche a Senigallia è scattato il blocco del traffico con il transito vietato ai mezzi fino a euro 3 senza filtri. Il divieto di circolazione è in vigore da lunedì 16 gennaio e prevede il divieto di circolazione per i diesel pre Euro, Euro1, Euro2 ed Euro3.

L’ordinanza avrà validità fino al 15 maggio e dal 15 settembre al 31 dicembre 2017 con il divieto in vigore in due fasce orarie: dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, nei giorni dal lunedì al venerdì di ogni settimana esclusi i festivi.

Non sono soggetti alle limitazioni del blocco antismog gli automezzi per il trasporto pubblico urbano ed extraurbano, taxi, mezzi di soccorso e forze dell’ordine, veicoli dei medici in visita domiciliare, servizi tecnici di aziende che esercitano pubblici servizi, auto funebri e carri-attrezzi adibiti al soccorso stradale.

I veicoli che non possono transitare sono: le autovetture diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3 senza filtro antiparticolato; i commerciali leggeri e pesanti, i trattori stradali, gli autobus sempre pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3 senza filtro; i motocicli di 50 cm3 a due tempi pre Euro e i ciclomotori 50 cm3 pre Euro.

Consentito invece l’utilizzo dei mezzi agricoli e delle macchine operatrici nei cantieri e nelle zone agricole ma il trasporto nel luogo di impiego deve avvenire mediante altro veicolo consentito. Ai mezzi agricoli è consentita la circolazione, in deroga al divieto, esclusivamente sulle strade comunali ricadenti fuori dai centri abitati.

Commenti
Ci sono 11 commenti
mb67 2017-01-18 21:07:42
Giusto bloccare le auto inquinanti, ma questa ordinanza, rispetto alle ultime due, n. 59 del 05/02/2015 e n. 18 del 21/01/2016, aggiunge anche le euro 3. Sicché ora in un attimo, tutti i possessori di auto Euro 3 e credo siano molti, dall'altro ieri non possono più circolare, nelle due fasce orarie imposte. Così la giunta, nel suo impeto ecologico, lascia a piedi e con grossi disagi, molti cittadini, senza neanche un preavviso di qualche mese, dato che non tutti hanno i soldi per cambiare domani mattina la propria macchina. Forse solo i signori della giunta e il nostro caro sindaco, lo possono fare. Grazie mille per il grosso disagio arrecato !
arcimboldo 2017-01-19 07:17:21
Quando metteranno anche il limite di inquinamento agli impianti termici?
octagon 2017-01-19 08:44:26
Grazie sindaco e giunta per non farmi circolare con la mia vettura euro 3, 15 anni, 60000 KM recuperata dall'alluvione con una spesa di 1200 euro. Non posso scrivere parolacce ma sicuramente capirai cosa vorrei dirti!!!
xsrg1 2017-01-19 10:02:44
Per i veicoli che trasportano disabili anche se euro 3 c'é possibilità di circolare ?
fra77 2017-01-19 12:45:28
Il blocco del traffico non basta,occorrono anche controlli da parte delle forze dell'ordine locali x vedere chi infrange tale blocco. Altrimenti non serve a nulla.
Aggiungo che bisogna controllare gli impianti termici,causa di notevole inquinamento,specie in uffici pubblici e centri commerciali. Se entrate in questi posti si sta in maniche corte. Occorre quindi controllare anche questi che inquinano forse più delle auto.
vecchio freak 2017-01-19 17:28:38
Concordo con fra77. Commesse in maniche corte non si possono vedere
Mario2 2017-01-19 20:58:39
Incredibile ma questa volta mi trovo d'accordo con i due commenti sopra, nei negozi e negli uffici c'è un clima tropicale, controlli 0 come sempre.
fp4659 2017-01-27 13:25:29
" il divieto di circolazione per i diesel pre Euro, Euro1, Euro2 ed Euro3." , il divieto opera per i mezzi PRE EURO 3 , quindi gli Euro 2. A mio avviso gli euro 3 possono girare tranquillamente.
Luca Ceccacci
Luca Ceccacci 2017-01-27 13:44:00
"pre Euro" è una categoria come Euro 1, Euro 2 ed Euro3: non si intende che "pre" indichi precedente alle categorie elencate.
I mezzi Euro 3 sono quindi inclusi, ma sia l'articolo che l'ordinanza (che si può scaricare in PDF a fondo articolo) chiariscono che non si tratta di tutti i veicoli, ma dei diesel senza filtro antiparticolato.
Vi invitiamo a leggere con attenzione quanto riportato.
eliantotristalia 2018-10-13 07:57:58
Nei giorni scorsi, dopo la sciocchezza di pesaro, incuriosito, ho cercato questa ordinanza.
Ho letto le premesse, leggendo che il pm10, solo per il 30 per cento è dovuto al traffico. Il sindaco, inoltre, dovrebbe sapere che non è il pm10 a causare i morti, ma il pm2.5 che arrivando fino agli alveoli, riduce la capacità respiratoria ed è forieri di malattie polmonari. Il pma2.5 è aumentato sensibilmente proprio grazie ai fap, che non fanno altro che bruciare il particolato riducendolo in polveri ultrasottili.

E che dire della mancanza di blocco per auto a benzina non catalizzate? Il benzene, gli idrocarburi incombusti non creano morti? In itlalia, per malattie polmonari, muoiono oltre 50mila persone l'anno.

Dulcis in fundo, in tir possono essere anche soltanto euro3, questo allineato con ricci.

Ringraziamo, dunque, il sindaco per avere aderito alla crociata antidiesel, il motore più efficiente mai inventato per le auto con emissioni di co2 pari a due terzi rispetto al benzina.

Come sempre, la terza media si vede, caro sindaco, e fortuna che siete democratici.
eliantotristalia 2018-10-13 07:59:30
Caro Ceccacci,
gli euro 3 con fap sono pochi o nessuno, e sono limitati ad auto di alta gamma, quindi è il classico escamotage da persone ignoranti, quali sono i sindaci di zona.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura