SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Interrogazione in Parlamento sulla mancata gita per lo studente disabile di Senigallia

Brignone (Possibile): "Grave discriminazione". E al Ministro dell'Istruzione: vengano presi provvedimenti

1.832 Letture
commenti
disabilità, disabili, carrozzina, assistenza

E’ stata presentata un’interrogazione al Ministro dell’Istruzione sulla spiacevole vicenda occorsa nei giorni scorsi, presso la scuola Marchetti di Senigallia, ai danni di uno studente disabile.

Lo studente è stato costretto suo malgrado a rinunciare alla gita scolastica e fare ritorno in classe con la sola presenza dell’insegnante di sostegno mentre i suoi compagni partivano per un viaggio d’istruzione. Questo perché il pullman che avrebbe dovuto accoglierlo era privo della pedana meccanica che consente la salita a bordo e né l’autista del mezzo, né i docenti sembra abbiano trovato soluzioni alternative per risolvere il disagio venutosi a creare.

Se quanto si apprende corrisponde al vero dichiara in una nota la deputata senigalliese di Possibile, Beatrice Brignoneci troviamo davanti a un evidente caso di discriminazione. I dirigenti scolastici e i docenti devono poter far fronte a tali situazioni ed evitare spiacevoli e gravi episodi di emarginazione che non fanno altro che peggiorare ulteriormente già chi vive una condizione di disagio a causa della disabilità“.

Nell’interrogazione si chiede al Ministro se non ritenga fondamentale e necessario integrare la nota del 3 febbraio 2016, con cui il MIUR ha emanato una circolare avente per oggetto “Viaggi d’istruzione e visite guidate” – indirizzata agli Uffici Scolastici Regionali, ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali e ai Dirigenti scolastici – affinché sia posta particolare attenzione sulla scelta delle aziende cui affidare il servizio di trasporto per le gite d’istruzione pena la risoluzione del contratto stipulato. Se l’Azienda di trasporto non rispetta le esigenze dettate docenti, questi devono poter rinunciare e rinviare la visita d’istruzione senza che scuola debba pagare eventuali penali per la mancata gita.

Oltre agli obblighi imposti dalla normativa – conclude Brignone – auspico maggiore sensibilizzazione e attenzione nei confronti degli studenti disabili nell’ottica dell’integrazione scolastica e sociale e rispetto delle differenze“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura