SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

CaterRaduno 2015 all’insegna dell’Amore

Programma ricchissimo e sfaccettato per la 10^ edizione senigalliese

Maurizio Mangialardi Sindaco - #contenellacittàditutti - Elezioni comunali Senigallia 2015
CaterRaduno2015

Amo come Amo’ . Sarà questo il filo conduttore della 10^ edizione senigalliese del CarterRaduno di Rai Radio2. L’amatissima kermesse radiofonica animerà la città di Senigallia da lunedì 29 giugno a sabato 4 luglio con un ricchissimo calendario di appuntamenti che comprenderà incontri, concerti e numerose iniziative trasversali, tutte declinate in chiave ‘amorosa’.

Tra gli ospiti più importanti che animeranno le notti estive della città della spiaggia di velluto Caparezza, Luca Barbarossa e Neri Marcorè ma gli artisti rappresentano solamente la punta dell’iceberg di quello che sarà un palinsesto di caratura pregevolissima. Per tutta la settimana sarà possibile assistere alle dirette da Piazza Roma: Caterpillar AM (condotto da Filippo Solibello e Claudia de Lillo con Marco Ardemagni e Cinzia Poli) eccezionalmente in onda alle 12.00, mentre nel pomeriggio Caterpillar (condotto da Massimo Cirri e Sara Zambotti con Marta Zoboli) sarà on air dalle 18.00.

L’Amorela fa da padrone già dai primi appuntamenti serali: lunedì 29 giugno sarà tempo di Cineforum (ingresso gratuito) all’Arena Gabbiano con le proiezioni delle pellicole ‘Banana’ (ore 21.30) e Ameluk (ore24.00); saranno presenti inCaterRaduno 2015 sala entrambi i registi Andrea Jublin e Mimmo Mancini.

Martedì 30 giugno, oltre alle dirette radiofoniche che ci accompagneranno per tutta la settimana, Piazza Roma ospiterà il live (ore 22.00) degli Street Clerks; a seguire l’atteso reading (ore 24) di un cantore dell’amore, il poeta Guido Catalano dal titolo ‘Ti amo ma posso spiegarti’.

Mercoledì 1 luglio alle 22.00 al Foro Annonario puntata speciale di 610, uno dei cavalli di battaglia di Rai radio 2, condotto come sempre da Lillo, Greg e Alex Braga che per l’occasione metterà in scena una puntata con i Frigidaires. Alle 24.00 sullo stesso palco sarà la volta di Marta Zoboli e Gianluca De Angelis con #amore: il duo comico porterà a Senigallia l’amore velocissimo dello speed date.

Giovedì 2 luglio, sempre al Foro Annonario (ore 22.00) sarà la volta di Caparezza, uno dei cantanti più apprezzati sul panorama nazionale. A seguire, alle 24 al Teatro La Fenice andrà in scena Nudabanda, il concerto di musica nuda (il duo Magono-Spinetti) in compagnia della Banda Osiris, unico evento della manifestazione a non essere gratuito ( 10 euro il costo del biglietto).

Venerdì 3 luglio sarà la volta di Luca Barbarossa & Social Band: il live, che si terrà sempre al Foro inizierà alle 22.00. Alle ore 24.00 sarà la volta del Dj-Set di Alex Braga dal titolo Plugger Dj Set.

La kermesse chiuderà sabato 4 luglio con la tradizionale ‘Asta di libera’, uno degli eventi più attesi del Caterraduno. Attesa anche la partecipazione di Don Luigi Ciotti. Ad animare la serata di chiusura (ore 22.00. Foro Annonario), sarà la volta di Neri Marcorè, Antonio Di Bella e la banda Osiris. Alle 24.00 tutti gli spettatori saranno invitati a portare in piazza i propri strumenti per realizzare la più grande interpretazione collettiva mai effettuata della hit dei ‘Ricchi e Poveri’, ‘Sarà perché ti amo’.

CaterRaduno 2015La 17^edizione del Caterraduno è stata presentata presso l’Hotel City nella mattinata del 25 maggio; ad introdurre la kermesse Renzo Ceresa che ha espresso la propria felicità per questo connubio decennale con la città di Senigallia. Presente anche il primo cittadino Mangialardi che ha sottolineato come la tematica dell’amore sia perfettamente inerente con il rapporto che oramai si è istaurato tra Rai Radio 2 e la città della Spiaggia di Velluto “Dall’innamoramento, dopo dieci anni, siamo oramai passati all’amore: e la risposta del pubblico senigalliese  non può che essere entusiastica”.

Commenti
Ci sono 12 commenti
Paperinik
Paperinik 2015-05-25 15:06:31
"CateRaduno : la festa dell'unita' con un'altro nome" La Città invasa da 68ini laureati con il 6 politico con le magliettine colorate e la scritta "libera" ben stampata sopra (che non lavano da quando l'hanno comprata), le loro seggioline da campeggio che fanno tanto "perugini", 3 o 4 cagnolini al seguito che fa tanto "deperation", con un libro sotto il braccio mai letto (ma che fa tanto fico mostrare) l'immancabile Mercedes parcheggiata sotto i "Duchi della Rovere" o addirittura la seconda casa a Marzocca, pronti a fare per un po' di giorni i proletari, per poi correre a casa a guardare gli indici telematici della Borsa. Io questa manifestazione insulsa la vieterei.E' lo spettacolo piu' indecoroso che Senigallia offre al suo popolo votante e come dare un calcio al (omissis ce lo metto io) a Berlinguer e a chi ha creduto veramente in certi ideali. E come canta Vasco : Mi viene il vomito, e' piu' forte di me.....
vecchio freak 2015-05-25 17:26:38
Te non stai bene...
Francesca 2015-05-25 18:49:56
Premetto che non avevo mai dato questa valenza così "politica" ad manifestazione come il Caterraduno, mea culpa, beata ignoranza a quanto pare! Però, cara Emanuela, se fa caso i nomi degli artisti che parteciperanno sono personaggi di caratura nazionale e che radunano anche una bella folla, a prescindere dai gusti. Ora, folla è sinonimo di turismo, di locali e negozi pieni....in pratica è sinonimo di pubblicità positiva per la città e quindi possibilità di maggior lavoro. Ci saranno disagi per i parcheggi e per il traffico, dirà qualcun altro ma visto che il senigalliese medio spesso si lamenta che in città non c'è mai niente...quei tre eventi all'anno ce li vogliamo tenere cari o dobbiamo sempre demonizzare tutto? Mah!
chibar 2015-05-25 19:05:36
....e te serve anche uno bravo 'n bel po' !!!
arcimboldo 2015-05-26 07:29:30
Ma le canzoni non hanno sempre "cantato" dell'amore? E intanto i disoccupati aumentano ogni giorno di più alla faccia delle informazioni che ci vengono fornite/sbandierate. Leggete bene le statistiche e fatevi un giro nelle Marche e chiedete ai lavoratori come stanno messi! Si consoleranno della loro povertà con la canzone, usata come medicina, "canta che ti passa"? Ai posteri l'ardua sentenza. P.S.: Senza contare che sta aumentando, ma era già consistente anche in periodi di "vacche grasse", il lavoro nero (o doppio lavoro nero).
EdHuNTeR
EdHuNTeR 2015-05-26 09:47:55
L'amore è un mito tenuto in vita dall'industria del cioccolato.
Glauco G. 2015-05-26 10:12:19
Io sono sempre stato più di destra che di sinistra eppure spesso vado al CaterRaduno idem diversi miei amici. Pensa che conosco pure imprenditori locali che stanno in prima fila e di borghese hanno forse la cuccia del cane (e nemmeno fanno finta di essere borghesi). Non pensavo che il foro si trasformasse (credo solo nella testa di Manualea) in un Woodstock versione 2.0. Oltre non dico perché secondo me nemmeno vale la pena di dare seguito ad un commento puramente politico in risposta ad un articolo puramente ludico. Certo è che oggi come oggi pensare di chiudere una manifestazione come questa denota una totale incapacità di imprenditorialità turistica. Altra cosa è il commento di LaCassandra che credo abbia sbagliato a rispondere (forse voleva scrivere ad un altro articolo). Personalmente non trovo nemmeno un barlume di logica nel commento dato da LaCassandra. Si parla di CaterRaduno e si critica la mala informazione sulla disoccupazione…forse perché è un evento di una radio nazionale e quindi deve parlare di lavoro? Forse risolveremo tutti i mali se si usasse il CaterRaduno come tribuna politica? Oppure lasciamo che l’evento abbia un suo corso ed evitiamo il più possibile di collocarlo necessariamente all’interno di un partito e/o di una corrente politica? Il CaterRaduno ha più o meno parlato di tutto. Certo è vero che le persone hanno pensieri e ideali e gli artisti spesso tendono ad esprimerli sul palcoscenico … ma da qui a dire che si parla di festa dell’unità o che magari contribuisce alla mala informazione nazionale…beh daiiii voliamo bassi e iniziamo a lasciare a casa il perenne malessere politico/sociale che vi domina la vita!
arcimboldo 2015-05-26 12:01:32
Rispondo a Glauco G. Forse non sono stato chiaro. La mia è una provocazione per far capire che, a fronte di un evento di intrattenimento, ci sono molte persone che hanno poca voglia, per non dire nulla, di divertirsi vista l'aria che tira. Chi ha perso il lavoro, chi non ha la fortuna di averlo affronta la vita con altro spirito rispetto a chi è più fortunato avendo una situazione economica stabile. Questo non c'entra nulla con il pessimismo e "la mala informazione nazionale". Qui se c'è qualcuno che vola basso sei proprio tu. Si parlerà di amore: verso chi? I propri simili o la propria persona?
matteo 2015-05-26 12:56:25
Da disoccupato mi permetto di dire che non mi da nessun fastidio che si organizzi una festa o una manifestazione in generale. Sono altre le cose che danno fastidio ai disoccupati, sprechi di denaro, mancato accesso ai contributi....
Harrylacarogna
Harrylacarogna 2015-05-26 13:47:29
Il primo commento sembra scritto da Giovanardi.
Cerchiamo il turismo,speriamo iddio di non trovarlo,se c'é, qualsiasi cosa viene strumentalizzata.
Adesso però voglio vedere cosa scriverà la signorina in merito al Summer Jamboree,pieno di teschi,aquile fiere(qualche svastica tatuata e non,e manco tanto nascosta) e compagnia cantante.
Penso sarà diverso(il commento)
Cerchiamo di sfuttarlo invece questo pochissimo turismo che c'é rimasto!!!! Facciamo riviverla Senigallia e che c+++o!
Vi ricordate i 70' e gli 80' che meraviglia??
IO C'ERO....il bene avuto non lo leva manco cristo
Saluti
Glauco G. 2015-05-26 17:20:47
X LaCassandra : aaaaaa ok scusa non avevo capito la "provocazione". Non condivido quanto da te detto ma per lo meno ora l'ho capita. scusa. ciao!
vecchio freak 2015-05-27 08:28:54
E siccome c'è disoccupazione non facciamo più il caterraduno così almeno smettono di lavorare anche quelli impiegati nel turismo...ma si sa..mal comune mezzo gaudio...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura