SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Cuochi Ancona

Fondi europei per ridurre il consumo energetico, dibattito a Senigallia

Il 19 settembre alla Rotonda presenti l'assessore regionale Giorgi e il sindaco Mangialardi

2.130 Letture
commenti
Rotonda a Mare

Ventisette milioni di euro disponibili tra il 2014 e il 2020 per ridurre i consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche e per l’integrazione di fonti rinnovabili. E’ quanto prevede il riparto dei Fondi Fesr per le Marche nella programmazione comunitaria dei prossimi sette anni.


Altri 27 milioni saranno stanziati per aumentare la mobilità sostenibile nelle aree urbane. Inoltre 6,7 milioni di euro per ridurre i consumi energetici nei cicli e nelle strutture produttive ed altrettanti per migliorare lo sfruttamento sostenibile delle bioenergie. In tutto 67,4 milioni di euro a disposizione delle Marche per l’efficienza energetica e per favorire la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio.

“Questi finanziamenti” afferma il segretario Cna Marche Otello Gregorini “ possono costituire, se ben utilizzati, una importante opportunità per ridurre il consumo di energia negli edifici pubblici,  ridurre le emissioni di gas serra, aumentare l’utilizzo di energia ricavata da fonti rinnovabili e sostenere l’attività delle imprese impegnate nel settore energetico e nell’edilizia”.

Dei programmi della Regione Marche e dei Fondi europei per l’energia, si discuterà venerdì 19 settembre alle ore 9,30 presso la “Rotonda a Mare” di Senigallia.

In particolare si parlerà di efficientamento energetico degli edifici pubblici e di Esco Marche s.r.l.,  la società che vede al suo interno la CNA Associazione quale socio di maggioranza, che opera nel campo del risparmio e dell’efficienza energetica, con l’obiettivo di ridurre i costi della bolletta energetica che, attualmente, per il tessuto produttivo e manifatturiero della piccola e media impresa e dell’artigianato sono superiori di ben il 40% alla media europea e mondiale ed anche per Comuni ed enti locali sono troppo alti.  Altro obiettivo della ‘’Esco’’ è combattere l’inquinamento atmosferico per  migliorare la vivibilità e la salute dei territori marchigiani.

Dopo l’apertura dei lavori di Marco Bilei, responsabile Ambienta ed Energia della Cna Marche, ed i saluti del Sindaco di Senigallia e presidente Anci Marche Maurizio Mangialardi, si parlerà di progetti per l’efficienza energetica con l’amministratore delegato della Svim (Sviluppo Marche) Sergio Bozzi, Cinzia Colangelo project manager Ite Regione Marche e il presidente regionale di Legambiente Luigino Quarchioni.

Su come ottenere i finanziamenti tramite terzi, parleranno Simone Baglieri della Banca Popolare di Ancona e Alessandro Angeletti di EscoMarche s.r.l.. Infine l’Assessore regionale alle Politiche Comunitarie Paola Giorgi illustrerà i Fondi strutturali per l’Energia per il periodo 2014 – 2020.

I lavori saranno conclusi dal segretario Cna Marche Otello Gregorini.

 

da Cna Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura