SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel a Senigallia

Nuovi massimi storici, Twitter e Tesla fanno impazzire Wall Street

Ma la Crimea può cambiare le carte in tavola

1.997 Letture
commenti
Ripresa economica, sviluppo, crescita, mercato, economia

La Borsa americana è ai massimi storici e ogni giorno, come nella giornata di martedì 4 marzo 2014, gli indici azionari salgono ulteriormente segnando nuovi record. Ma le cose non possono continuare così per sempre: le leggi della finanza condannano la borsa americana, la bolla speculativa che la pervade rischia di esplodere.

A dimostrare l’insostenibile situazione sono due titoli: Tesla Motors (un’azienda che produce auto di lusso ad energia solare) e Twitter. Entrambi i titoli hanno intrapreso una spirale vertiginosa di rialzo. Twitter, da quando è stato collocato fra i titoli borsistici (novembre 2013), ha raddoppiato il suo valore. Tesla, in un anno, ha guadagnato il 735% e oggi capitalizza in borsa più di Fiat – Chrysler.

In questo clima di incertezza ci si chiede quando l’inevitabile declino comincerà e che cosa lo potrà scatenare. Forse la risposta la si può trovare in ciò che sta accadendo in Crimea. L’influenza che gli sconvolgimenti internazionali hanno sulle borse è stata formidabile nel corso degli anni. La crisi della Crimea può cambiare le carte in tavola, può essere il principio della correzione del mercato azionario americano.
Wall Street è in allarme, la caduta più o meno pesante è annunciata da più parti: a scatenarla può essere una penisola a parecchi chilometri di distanza.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura