SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

NoBiogas Ostra: in programma il 30 luglio un’assemblea pubblica

Barigelli: "In corso un vero e proprio attacco al territorio"

2.383 Letture
11 commenti
Una centrale Biogas

E’ stata fissata per il 30 luglio all’Acli Falco di Casine di Ostra,  un’assemblea pubblica organizzata dal Comitato Tutela Ambiente e Salute valli Misa e Nevola. L’incontro dal titolo ‘Centrale Biogas alla Zipa di Ostra, a che punto siamo?‘ nasce dalla volontà di tenere sempre aggiornata la cittadinanza riguardo la possibile realizzazione di un impianto per lo smaltimento di rifiuti organici.

Al riguardo abbiamo chiesto di fare il punto della situazione dal Presidente dell’associazione Nobiogas OstraDaniele Barigelli. “In questi mesi il nostro operato non si è mai fermato: stiamo seguendo da vicino il ricorso pendente al Tar, muovendoci con gli altri comitati in rete che la momento si trovano in situazioni analoghe. Abbiamo fornito e continuiamo a fornire sostegno ed elementi utili agli inquirenti ed al comitato regionale, che da Marzo, stanno indagando sui permessi elargiti con leggerezza. Nello specifico, nonostante il progetto riguardante l’impianto che potrebbe essere costruito alla Zipa non sia finito sotto al lente delle indagini, è altrettanto vero che diversi permessi portano la firma di Luciano Calvarese, ovvero uno dei tre funzionari del Servizio Regionale Territorio e Ambiente finito nel registro degli indagati.”

Continua ancora Barigelli – “Questa inchiesta importantissima è stata per certi versi negativa a livello mediatico in quanto, il messaggio che è passato all’opinione pubblica è che gli iter sia tutti quanti fermi. Questo non è vero, i lavori per l’impianto di Ostra potrebbero partire in ogni momento. E conclude – “E’ in atto un vero e proprio attacco al nostro territorio che si potrebbe trovare nel giro di pochissimo tempo con diversi impianti dall’impatto ambientale di certo non leggero, molto vicini tra loro; è indispensabile tenere alto il livello di guardia generale della gente che vive nel nostro territorio.

Commenti
Ci sono 11 commenti
Robi 2013-07-29 23:23:16
Perche' nessuno ne parla?
Belfagor 2013-07-30 11:40:50
Scusatemi ma Barigelli lo facevo più intelligente. Perché il comitato anti biogas ha ritirato, insieme al Comune di Ostra, il ricorso al TAR per la sospensiva? Questo il Dr. Barigelli dovrebbe spiegarlo!
Metti i punti sulle i 2013-07-30 12:56:06
Il Comune di Ostra non ha ritirato nessun ricorso al TAR e non ha mai chiesto la sospensiva di nulla (ha presentato ricorso al Presidente della Repubblica dove non c'è sospensiva; il ricorso è stato poi trasferito al TAR su richiesta della controparte ed è ancora li). Ma tu parli con cognizione di causa o per sentito dire??
Roberta 2013-07-30 14:25:28
Caro Belfagor, ne il comitato ne il suo presidente debbono spiegare proprio un bel niente. Se fossi venuto ai precedenti incontri non faresti questo tipo di interventi. Vieni stasera, ascolta e poi fai tutte le domande che vuoi. Possibilmente più intelligenti di questo post.
CNB 2013-07-30 17:47:05
@Robi: perché nesuno ne parla? Dove scusa? A Casine, Passo Ripe e Brugnetto se ne parla a sufficienza. Se sei di Senigallia e non t'è giunta nessuna voce, pur essendo un territorio interessato, beh allora cambia la domanda: "perché a Senigallia nessuno ne parla?".
@Belfagor: anche a te uno magari ti faceva più intellingete. Prima di leggere il tuo commento.
uno che prima di parlare ascolta 2013-07-30 21:29:40
Sono qui all'incontro e, a ragion veduta, posso dire a Belfagor di contare fino a 20 prima di scrivere scemenze.
leobad
Leonardo Badioli 2013-07-31 01:04:46
Ore 24,45. Vengo proprio da lì. Un bell'incontro. E il sindaco di Senigallia è stato biasimato molte volte. Dite che a Senigallia nessuno ne parla? Si rimedia! Scrivete una lettera a Maurizio Mangialardi e per conoscenza alla stampa, e il primo passo è fatto. Chiedetegli perché a Ostra parlano così male di lui. Una risposta prima o poi la darà e così tutti ne parleranno.
Roberta 2013-07-31 10:14:00
Mi permetto di correggere il commento di Leonardo: non è vero che ad Ostra (ma molto di più a Brugnetto e a Passo Ripe) parlano male di lui, è che tutti si chiedono perché, nonostante questo impianto impatti anche sul territorio di Senigallia, Mangialardi non ha mai risposto ai molteplici inviti che gli sono stati rivolti e non ha mai partecipato a nessun incontro. Anche la Casagrande ha incontrato il comitato. Perché lui no?
stefano 2013-07-31 11:13:56
Perchè il Sindaco di Senigallia ha da sempre una idiosincrasia nei confronti dei Comitati. Soprattutto di quelli che sanno argomentare sui fatti , con tanto di dati , documenti e pulizia di ragionamento. Considera l'Impatto Ambientale solo come un fastidioso neologismo, basti guardare l'approccio che ha avuto ( ed ha) a Senigallia con i Monitoraggi Ambientali ante-operam , fase dei lavori , post operam. Superati i 300 metri dalla battigia per lui c'è il nulla.
michele russotto 2013-08-26 10:38:46
nel verbale udienze del ,4/7/2013 ,Tribunale di Ancona,il comune di Ostra ,a mezzo dei suoi legali,rinuncia a chiedere la istanza di sospensiva delle autorizzazioni.
Tanto appare dai documenti.
alberto terzetti 2013-12-06 19:49:50
Buona sera a tutti, purtroppo non sono potuto essere presente agli incontri. Sono tuttavia molto preoccupato e mi farebbe piacereavere degli aggiornamenti sull'argomento. Ringrazio tutti anticipatamente. Alberto terzetti
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura